Samb, a Notaresco rimane l’imbattibilità. Battista apre, ma i padroni di casa fanno 1-1

L’attaccante ci crede e approfitta di un errore del portiere Curtosi. Per il raddoppio Cardoni è fermato dal palo. Poi il pareggio di Belloni

6 novembre 2023
Samb, a Notaresco rimane l’imbattibilità. Battista apre, ma i padroni di casa fanno 1-1

Samb, a Notaresco rimane l’imbattibilità. Battista apre, ma i padroni di casa fanno 1-1

S.N.

1

SAMBENEDETTESE

1

S.N. (4-3-2-1): Curtosi 5; Pulsoni 6, Casella 7, Ferri 6.5, Zugaro 6 (20’st Forcini 6); Marrancone 6.5, Di Bartolo 6 (30’st Antezza sv), Tringali 6; Scipioni 5.5 (24’st Saccomanni 6), Bonfiglio 6 (43’st Braghini sv); Belloni 6 (36’st Ranieri sv). A disp.: Barzanti, Campestre, Cotugno, Patrizi. All.: Bruno 6.5.

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Coco 6; Zoboletti 6, Sbardella 6, Sirri 6, Pagliari 6; Barberini 6, Arrigoni 5.5, Scimia 6; Cardoni 6 (28’st Chiatante 6), Battista 7, Alessandro 5 (14’st Tomassini 5). A disp.: Ciro, Pezzola, Evangelisti, Romairone, Pietropaolo, Orfano, Lonardo. All.: Lauro 5.5.

Arbitro: Raffaele Gallo di Castellammare di Stabia 6.

Reti: 17’pt Battista, 38’pt Belloni

Note: Spettatori 700 circa, di cui 400 ospiti. Ammoniti Pulsoni, Scimia, Arrigoni, Zoboletti. Angoli 5-3. Rec 1’+6’.

La Sambenedettese impatta in trasferta nella tana del S.N.Notaresco e continua a guardare tutti dall’alto. Sul manto verde del “Vincenzo Savini” succede tutto nel primo tempo. Al vantaggio rossoblu siglato in apertura da Battista, risponde Belloni poco prima dell’intervallo: al fischio finale è 1-1. La truppa di mister Lauro incamera così un punto e in classifica sale a quota 22, a +3 sul tandem di inseguitrici composto da Campobasso e Chieti, che accorciano le distanze ma rimangono ancora dietro.

La cronaca dell’incontro. Al 17esimo, nella sua prima sortita offensiva, la Samb passa a condurre. Il gol arriva in modo fortuito in seguito a un grosso errore di Curtosi. Servito da un passaggio arretrato di un compagno, l’estremo difensore di casa fallisce un controllo all’apparenza semplice, lasciando così la porta sguarnita. La palla arriva dalle parti di Battista che in corsa – con lo specchio di porta libero – segna facilmente e fa esultare i circa 400 tifosi rossoblu al seguito.

Con il morale alto gli ospiti sfiorano subito il raddoppio che avrebbe spaccato la partita. Al 23’ Arrigoni pesca in area Cardoni, la cui staffilata si stampa sulla traversa e sul palo, per poi tornare sul rettangolo di gioco.

Ma è solo una fiammata perché poco prima del riposo il Notaresco trova la parità. Minuto 38’: sugli sviluppi di un corner dalla destra battuto da Marrancone, la sventola di Casella finisce sui piedi di Belloni che con una girata in mischia fulmina Coco. A questo punto il quadro tattico del match torna in bilico, con le rispettive manovre offensive che ristagnano nella zona nevralgica del campo.

Nella ripresa i due tecnici si affidano al valzer dei cambi nel tentativo di spezzare l’equilibrio e riaccendere la fiamma in un match che pian piano cala d’intensità. Sulla sponda marchigiana mister Lauro rileva uno spento Alessandro con Tomassini. Il trainer del Notaresco invece risponde inserendo Forcini, Saccomanni e Antezza (fuori Zugaro, Scipioni e Di Bartolo). Tutte queste mosse però non sortiscono frutti sotto il livello delle occasioni. Le emozioni latitano, con i rispettivi numeri uno che restano praticamente inoperosi fino al novantesimo. Al fischio conclusivo così è 1-1. La Samb impatta in trasferta, mantiene l’imbattibilità stagionale e resta al comando del raggruppamento. Per il Notaresco invece continua il buon periodo, ma non riesce lo sgambetto alla big del girone F. Tutto sommato, lo stadio ’Savini’ continua a essere un tabù per i marchigiani.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su