Samb, il Ciarrocchi sarà la ’casa’ delle giovanili

Ieri incontro tra il club e i tecnici del Comune, c’è il progetto per una gestione trentennale. Rinviati invece i discorsi sul Riviera delle Palme

10 novembre 2023
Samb, il Ciarrocchi sarà la ’casa’ delle giovanili

Samb, il Ciarrocchi sarà la ’casa’ delle giovanili

Si va verso il progetto definitivo di quello che sarà il campo Ciarrocchi e che poi passerà in Consiglio Comunale. Tutto entro dicembre. Rinviato l’argomento Riviera delle Palme. Questa la sintesi dell’incontro di ieri tra i tecnici della Samb e quelli del Comune. Un summit prettamente tecnico con il nuovo Ciarrocchi che inizia a prendere forma. Quartier generale delle giovanili rossoblù, si prevede l’affidamento diretto alla Samb per trent’anni sulla base, come prevede la nuova riforma dello sport, degli investimenti che la società ha già fatto e andrà a fare. Qui Vittorio Massi difatti ha già investito diverse somme. Il progetto prevede la messa a norma della tribuna, la realizzazione di un’infermeria, sistemazione degli spogliatoi, un nuovo campo, biglietteria, una palestra e un salone di accoglienza. L’impianto sarà messo a norma al punto di essere omologato per la serie D. L’iter che si sta seguendo per Ciarrocchi potrà così fare da apripista anche per quello che sarà eventualmente un progetto da attuare sul Riviera delle Palme. In sostanza, per ora, l’ufficio Sport del Comune è alle prese con il bando per la gestione quinquennale, ma si susseguiranno incontri, si continuerà a parlare e allora non è da escludere che in futuro non si percorra anche per il Riviera la strada del Ciarrocchi. Sul bando, invece, come ha dichiarato lo stesso presidente Vittorio Massi, ieri, al nostro quotidiano, la Samb valuterà quello che sarà l’esborso della manutenzione ordinaria, sulla base dei conti – la società non dovrà rimetterci – si valuterà se partecipare al bando o andare avanti con l’affitto. Dagli impianti al calcio giocato. Si avvicina l’incontro con la Matese. E’ tornato a disposizione Simone Tomassini. L’attaccante, dopo la botta alla caviglia sinistra rimediata a Notaresco, è tornato ad allenarsi regolarmente. Out sempre Paolini e Martiniello. A parlare per la squadra, ieri, è stato Stefano Coco. "Ci aspetta una partita importante – ha detto il portiere -. Abbiamo bisogno dei tre punti e sono convinto che il pubblico ci darà la spinta in più. Domenica scorsa contro il Notaresco abbiamo fatto un’ottima prestazione, siamo stati un po’ sfortunati, non siamo riusciti a raddoppiare e poi è arrivato il pareggio. Quel tipo di gare sono difficili. Peccato non esser riusciti a portare i tre punti a casa. Non guardiamo al trittico di gare contro Chieti, L’Aquila e Campobasso. Pensiamo alla Matese. La mia esperienza qui? E’ un orgoglio e un piacere indossare questa maglia. Spero di onorare questi colori. Sono soddisfatto. Ma si può fare sempre meglio, sia a livello personale che di squadra".

s. v.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su