Selleri: "Gol dedicato agli alluvionati". Il Pontedera dal cuore grande vola in alto

La vittoria interna sulla Juventus next gen. Sanzionato il club granata per non aver depositato alcuni documenti nei termini previsti

7 novembre 2023
Selleri: "Gol dedicato agli alluvionati". Il Pontedera dal cuore grande vola in alto

Selleri: "Gol dedicato agli alluvionati". Il Pontedera dal cuore grande vola in alto

La cosa più bella dell’1-0 alla Juventus Next Gen, è stata, oltre ovviamente alla vittoria che colloca il Pontedera in una zona comfort della classifica la grande solidarietà mostrata dai tesserati granata nei confronti dei cittadini pontederesi colpiti dalla tempesta Ciaran. Dopo il comunicato emesso nei giorni scorsi dalla società granata, nell’immediato dopo-partita, domenica oltre all’allenatore Massimiliano Canzi e al direttore organizzativo Andrea Bargagna si sono espressi su questa linea solidale anche i due calciatori presentatisi ai microfoni: Gabriele Selleri, che ha dedicato agli alluvionati di Pontedera pure il gol-partita, e Gabriele Calvani.

"Siamo molto contenti del risultato e della prestazione – ha detto l’attaccante classe 2003 alla prima rete in Serie C – e dedichiamo la vittoria, e soprattutto il gol, a tutta la popolazione di Pontedera per i fatti accaduti in questi giorni. Siamo tutti con loro". Poi sulla partita: "Abbiamo giocato come l’avevamo preparata e siamo contenti. Il fuorigioco sul gol? Non lo so, ma dalla panchina mi hanno detto che ero in linea. E comunque l’arbitro l’ha assegnato. Ma non è stato un gol facile, perché il vento portava la palla sempre più avanti, io la rincorrevo fino a quando per agganciarla ho dovuto farlo in scivolata". Anche Calvani, difensore classe 2004, come detto, ha ricordato gli alluvionati: "Prima di tutto vorrei ribadire il nostro pensiero verso le persone di Pontedera e dintorni che hanno sofferto in questi giorni. Per quanto riguarda la sfida, sicuramente siamo mancati nel colpo del ko, però conoscevamo le qualità della Juve e quindi direi che abbiamo fatto una prova più che solida contro un avversario di valore".

Tra l’altro nel finale è stato suo un intervento difensivo decisivo per salvare l’1-0, su una conclusione di Anghelé: "Sono andato d’istinto a chiudere la traiettoria ed è andata bene. Adesso ci godiamo questo quinto risultato utile consecutivo. Ma c’è ancora da lavorare…". Intanto con una nota il Pontedera comunica "di essere stato sanzionato con una ammenda di 1.000 euro e l’inibizione di alcuni dei suoi dirigenti (limitata a pochi giorni) poiché, come già accaduto lo scorso anno, non ha ottemperato a depositare, nei termini previsti dalle Noif., parte della documentazione richiesta a seguito del passaggio delle quote sociali. L’Us Città di Pontedera tuttavia precisa come la suddetta documentazione sia stata comunque depositata, nel termine aggiuntivo di 15 giorni, disciplinato dall’art. 20 bis VIII comma delle Noif., concesso dalla commissione competente in merito. Per tale motivo l’Us Città di Pontedera si rammarica delle sanzioni emesse, stante il fatto di aver rispettato la scadenza della proroga concessa ed auspica che in ogni caso - considerando peraltro che si tratta di una documentazione, quella bancaria, non semplice da reperire - vi possa essere in futuro un "allineamento" della normativa vigente, tale da rendere efficace, e dunque non sanzionabile, l’aver rispettato il termine integrativo sopra indicato".

Stefano Lemmi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su