Serie D. Certaldo, vietato abbattersi: "Ripartiamo dalla prestazione»

Il portiere Andrea Fontanelli dopo la sconfitta di Pistoia: "Un buon primo tempo. Gara decisa da un episodio".

8 novembre 2023
Certaldo, vietato abbattersi: "Ripartiamo dalla prestazione"

Certaldo, vietato abbattersi: "Ripartiamo dalla prestazione"

La classifica non sorride certo al Certaldo, ma in casa viola l’ultima cosa da fare in questo momento è abbattersi. In primo luogo perché se ne è andato solo un quarto del campionato e in secondo luogo perché da un punto di vista del gioco la squadra sta mostrando dei costanti miglioramenti rispetto ad inizio anno. Prestazione che non è mancata nemmeno al Melani di Pistoia, dove però è arrivata l’ennesima sconfitta esterna della stagione. "Se il risultato è stato questo vuol dire che loro sono stati più bravi di noi – ha commentato il portiere Andrea Fontanelli, intervenendo al programma televisivo “Il gioco è fatto“ –. Ma ci sono stati anche degli aspetti positivi, come il fatto che per buona parte del primo tempo abbiamo fatto noi la partita, con un possesso palla importante e anche alcune occasioni da rete".

Così come la sfida interna con il Fanfulla, anche contro gli arancioni la squadra di mister Ramerini ha pagato caro un rocambolesco gol di testa di Salto, sugli sviluppi di una palla inattiva. "Alla fine chi fa gol ha sempre ragione – ha proseguito l’esperto estremo difensore –, ma per quanto ci riguarda dobbiamo ripartire dalla prestazione perché, al di là dell’episodio del gol, c’è stata anche stavolta". La concomitante vittoria del Progresso ha fatto scivolare nuovamente Orsucci e compagni all’ultimo posto solitario con 6 punti, ma in questo momento il Certaldo non deve guardare tanto la classifica, quanto continuare a lavorare come ha fatto finora, cercando di proseguire questo percorso di crescita.

Del resto la rosa viola è molto giovane e, talvolta in questi casi, può bastare una scintilla per acquisire maggior fiducia ed entusiasmo in modo da far svoltare la stagione. "Il campionato è ancora molto lungo e credo che ci sia ancora spazio per ribaltoni – ha concluso Fontanelli –. Detto questo dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa perché questa non è la posizione che meritiamo, però dobbiamo dimostrarlo in campo".

Si.Ci.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su