Serie D, Follonica Gavorrano. Kernezo si presenta: "Felice di essere qui»

Il Follonica Gavorrano ha annunciato l'arrivo di Gabriele Kernezo, attaccante classe 1997 con esperienza in serie D e C. Il giocatore, dotato di velocità e tecnica, si dice entusiasta di iniziare la nuova stagione con la squadra maremmana.

2 luglio 2024
Kernezo si presenta: "Felice di essere qui"

Kernezo si presenta: "Felice di essere qui"

Andato via Vieri Regoli il Follonica Gavorrano ha preso nei giorni scorsi Gabriele Kernezo. E il nuovo attaccante dei minerari ha firmato il contratto, iniziando già a conoscere la realtà maremmana. Gabriele Kernezo, attaccante classe 1997 nell’ultima stagione era in forza al Piacenza. Nato a Firenze ma con il doppio passaporto italiano e albanese, Kernezo è un giocatore offensivo di fascia che può giocare sia a destra che a sinistra. Dotato di ottima velocità e grande tecnica, è un giocatore generoso che ha nel dna soprattutto l’ultimo passaggio e la ricerca dell’assist vincente. Tanta esperienza in serie D per il neo giocatore biancorossoblù con oltre 160 presenze, ma con un ottimo passato anche in serie C con 36 presenze condite da un gol e 4 assist. Cresciuto nelle giovanili del Pisa, nel Piacenza ha messo a referto nella scorsa stagione 2 gol e 5 assist in 28 presenze in campionato. Ha militato in carriera anche nel Montevarchi, nello Scandicci, nel San Donato, nella Sambenedettese e nella Sangiovannese.

"Sono molto felice di essere al Follonica Gavorrano – commenta Kernezo – è sempre stata una squadra forte e anche i giocatori che conosco me ne hanno sempre parlato bene. Una società solida, che non ti fa mancare nulla. Intanto ho parlato con il mister Marco Masi e il direttore Renato Vagaggini e mi hanno fatto una bellissima impressione, non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione".

"A livello fisico mi sento bene – prosegue Kernezo – ho passato diverse operazioni nella mia carriera ma adesso sono pronto a esprimermi al massimo e dare il mio contributo per la squadra, mettendo i numeri nelle gambe e cercando di fare ancora meglio rispetto allo scorso anno. Ritrovo dei compagni di squadra con cui mi sono trovato benissimo già in passato, tra cui Antonino Pino con cui ho giocato a San Donato e Andrea Zini a Piacenza, con cui ho condiviso tanto. E insieme cercheremo di dare una forte mano alla squadra".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su