Serie D (girone E). Seravezza al completo. Ma occhio a Oubakent

Il Seravezza, secondo in classifica, affronta la Sangiovannese, in zona playout, al "Fedini" con l'obiettivo di conquistare altri punti. La formazione verdazzurra è al completo, tranne per due classe 2003, mentre i biancazzurri hanno ingaggiato una nuova punta.

19 novembre 2023
Seravezza al completo. Ma occhio a Oubakent

Seravezza al completo. Ma occhio a Oubakent

Nel segno della continuità (e della positività) il lanciatissimo Seravezza va a caccia di altri punti sul mai facile campo della Sangiovannese. Al “Fedini“ oggi alle 14.30 la terna designata è col fischietto rosa Martina Molinaro della sezione di Lamezia Terme e gli assistenti di linea Cosimo De Tommaso di Voghera e Marco Riccobene di Enna.

La classifica vede i verdazzurri di Christian Amoroso secondi con 25 punti, a -3 dalla capolista Pianese (che mercoledì ha recuperato il big-match col Livorno pareggiando 1-1 in casa), mentre i biancazzurri di Gabriele Bencivenni stazionano nei bassifondi, in zona playout, con appena 9 punti. E proprio per cercare di togliersi da quella brutta posizione di classifica i valdarnesi hanno appena ingaggiato davanti Oubakent Hamza, punta esterna classe ’95 che ha vestito in passato le maglie di Virtus Castelfranco, Corticella e Pistoiese. Il forte Oubakent sarà subito a disposizione per la sfida odierna contro il Seravezza.

Da par suo Amoroso ha tutti a disposizione se si fa eccezione dei classe 2003 Maffei e Biaggi. Dunque si va verso la conferma della solita formazione: l’ormai consolidato 4-2-3-1 (che col movimento offensivo di Puztolu, fresco di laurea, si tramuta in un 4-4-2 se non addirittura in un 4-2-4) che sta facendo le fortune dei verdazzurri. Tra i pali ci sarà Lagomarsini mentre la difesa, pur rientrando Lopez Petruzzi (che si accomoderà in panchina), non verrà toccata con la solida linea a 4 (dove figurano ben 3 quote under) Salerno-Mannucci-Coly-Ivani. La cerniera mediana di quantità e qualità sarà coi senatori Bedini e capitan Granaiola. Il terzetto sulla trequarti campo con il siciliano Brugognone (che vuole tornare a segnare dopo qualche gara d’astinenza in seguito alla prolifica partenza), appunto il neo-dottore Putzolu ed il fantasista Camarlinghi. Terminale sarà "L’aeroplanino-killer" Benedetti.

Probabile formazione (4-2-3-1): 1 Lagomarsini; 2 Salerno (2004), 28 Mannucci, 30 Coly (2003), 8 Ivani (2004); 21 Bedini, 4 Granaiola; 7 Brugognone (2005), 5 Putzolu, 10 Camarlinghi; 9 Benedetti.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su