Serve un’impresa Real. Arriva la capolista Pianese

Testacoda col pronostico segnato. Ma Buglio chiede una prova d’orgoglio

5 novembre 2023
Serve un’impresa Real. Arriva la capolista Pianese

Serve un’impresa Real. Arriva la capolista Pianese

I pronostici pendono tutti dalla parte della Pianese. E non potrebbe essere altrimenti visto che si tratta di un testacoda: al ‘Necchi Balloni’ si affrontano questo pomeriggio (inizio gara ore 14,30) il Real Forte Querceta, ultimo in classifica e reduce da tre sconfitte consecutive, e la Pianese, capolista solitaria e che avrà il vantaggio non da poco di aver riposato nel turno infrasettimanale.

Sembra una sfida segnata prima ancora del fischio d’inizio ma il calcio non è nuovo a ribaltamenti di pronostici. "In questi giorni abbiamo lavorato sugli aspetti mentali e fisici – commenta il tecnico dei versiliesi Francesco Buglio – abbiamo avuto poco tempo per recuperare ma ho visto i ragazzi determinati per giocare una partita molto importante". La Pianese sta mantenendo un ritmo altissimo: sette vittorie e soltanto una sconfitta, con venti reti fatti (media 2,5 a partita) e sette subite. L’esatto contrario di un Real Forte Querceta che ha bisogno di scossa positiva per ripartire, dopo una prima parte di campionato ben al di sotto delle aspettative.

"Dobbiamo fare fronte compatto e cercare di uscire insieme da questa situazione – continua Buglio – in queste ultime gare avremmo meritato di raccogliere qualche punto. non dobbiamo demoralizzarci ma cercare di vedere il lato positivo di quanto fatto. Il campionato è ancora lungo, c’è la possibilità di rientrare". Le assenze di Meucci e Betti costringono Buglio a ridisegnare la linea difensiva. A centrocampo è scontato il ritorno dal primo minuto di Apolloni, uno dei pochi che può garantire un cambio di marcia. Davanti occhio all’opzione Scarpa: il giovane classe 2004 è tenuto molto in considerazione da Buglio.

Probabile formazione (4-3-1-2): Gatti, Bucchioni, Tognarelli, Maccabruni, Bertipagani (Vietina); Gabrielli, Lazzoni (Bigica), Apolloni; Michelucci; Pegollo (Scarpa), Podestà.

Michele Nardini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su