Una Coppa piena di gioia. Reinero, magia e due gol. L’Imolese vola agli ottavi

Calcio serie D Esame Corticella superato: la squadra di D’Amore si impone 2 a 0. Protagonista l’argentino, che illumina il ’Galli’ con un colpo di tacco prima del bis.

di GIOVANNI POGGI -
16 novembre 2023
Reinero, magia e due gol. L’Imolese vola agli ottavi
Reinero, magia e due gol. L’Imolese vola agli ottavi

IMOLESE

2

CORTICELLA

0

IMOLESE: Nannetti; Ballanti (26’st Gospodinov), Ale, Cavazza (45’st El Archi); Konate, Sadek, Dalmonte (1’st Kashari), Daffe; Spatari, Manes (41’st Poerio), Reinero (30’st Vlahovic). A disp. Bovo, Mattiolo, Garavini, Diawara. All. D’Amore

CORTICELLA: Bruzzi; Prasso, Bonetti, Cudini, Grossi (1’st Quadraccia); Lo Giudice, Amayah (7’st Carrettucci), Mordini; Divona (26’st Ferretti), Rocchi (1’st Trombetta), Casadei (7’st Allegrucci). A disp. Martelli. All. Miramari.

Arbitro: Rodighiero di Vicenza.

Reti: al 37’st e al 10’st Reinero.

Note: ammoniti: Cudini, Rocchi, Sadek, Trombetta, Bonetti.

Una doppietta dell’argentino Reinero proietta l’Imolese agli ottavi di Coppa Italia di Serie D. Il momento d’oro dei rossoblù continua, imbattuti dallo scorso 10 settembre (prima di campionato col Mezzolara) e vincenti in campionato così come in coppa: dopo Victor San Marino, Sammaurese e Forlì, anche il Corticella, al Galli, deve arrendersi di fronte alla squadra di D’Amore, per un successo che porta a 14 la striscia di risultati utili consecutivi.

La decide forse il giocatore meno atteso, quell’Ariel Reinero messo fuori rosa nel match di poco meno di un mese fa contro il Borgo San Donnino per scelta tecnica, e oggi bomber ritrovato, dopo la chance concessagli da mister D’Amore: una scelta azzeccata e una mossa che, chissà, potrà rivelarsi utile anche per il proseguo della stagione.

Tanti cambi nell’undici iniziale per il tecnico romagnolo, come vuole il turnover, per gestire al meglio un calendario saturo d’impegni. Nannetti tra i pali al posto di Adorni, con Cavazza dietro e un attacco rivoluzionato, Spatari, Manes e appunto Reinero, a riempire gli slot offensivi. A provarci per primo è il Corticella, dopo 10 minuti, con Nannetti a rispondere presente. L’Imolese risponde con tanta corsa sulle fasce, prima di un altro paio di assalti biancazzurri firmati dal duo Prasso-Grossi. Poi, si sveglia l’Imolese. Prima, Buzzi salva sul colpo di testa di Spatari, poi, al minuto 37, può soltanto osservare il tacco di Reinero spingere in porta il pallone dopo un bel cross dalla destra: 1-0 e primo sigillo in rossoblù per l’attaccante originario di Cordoba. Chiuso il primo tempo, Miramari prova a cambiare le carte in tavola ad inizio ripresa, mentre D’Amore getta nella mischia l’esordiente Kashari (classe 2006) al posto di Dalmonte. I cambi però premiano soltanto l’Imolese che, al 55’, raddoppia. Traversone dalla sinistra, Manes raccoglie e serve l’argentino, rapidissimo nel girarsi spalle alla porta e a insaccare alle spalle di Bruzzi (2-0). Il Corticella reagisce, ma è poco lucido. Ad una ventina di minuti dal termine, Divona avrebbe l’occasione di riaprirla, ma a tu per tu con Nannetti calcia fuori. Nel finale, Spatari di testa sfiora il tris, poi, c’è tempo solo per la festa rossoblù.

Prossimo impegno in campionato, domenica in casa del Fanfulla.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su