Verso il derby1. La Maceratese sfida i cremisi. Tortelli: "La posta è molto alta»

La Maceratese affronta il Tolentino in un derby importantissimo per entrambe le squadre. La sfida è complicata, ma pesa anche l'importanza della posta in palio. La Maceratese deve scrollarsi di dosso le scorie del periodo negativo e cercare di conquistare risultati pieni.

3 novembre 2023
La Maceratese sfida i cremisi. Tortelli: "La posta è molto alta"

La Maceratese sfida i cremisi. Tortelli: "La posta è molto alta"

"Si tratta di un derby importantissimo per entrambe". Paolo Tortelli, centrocampista della Maceratese, parla della sfida di domenica a Tolentino, dove peraltro ha giocato a lungo. "Ci attende – aggiunge – una gara complicata contro un avversario che ha cambiato guida tecnica e modo di giocare. Ma sarà anche una partita pesante sul piano mentale considerata l’importanza della posta in palio". I cremisi hanno 6 punti e sono in penultima posizione, i biancorossi stanno leggermente meglio avendo 3 punti in più. Tra l’altro di recente le formazioni si sono sfidate in Coppa Italia: la Maceratese si è qualificata avendo vinto 4-2 all’Helvia Recina e perso 1-0 il ritorno. "Non penso – aggiunge Tortelli – che quanto successo in Coppa possa essere condizionante: saremo due squadre differenti da allora". In effetti le novità si chiamano Matteo Possanzini, ora alla guida del Tolentino, e Dino Pagliari, tornato dopo anni sulla panchina della Maceratese. "Da noi è cambiato il modo di lavorare. Pagliari ha subito presentato il suo modo di lavorare privilegiando il gioco con la palla a terra. Ci vuole un po’ di tempo per assimilarlo, però gli ultimi risultati ci fanno pensare di essere sulla strada giusta perché non si riescono a pareggiare due gare nel finale per caso". C’è anche da migliorare perché la squadra si era presentata ai nastri di partenza con ambiziosi obiettivi e adesso la classifica impone di accelerare per risalire la china. "Dobbiamo crescere in consapevolezza – dice Tortelli – ma è indubbio che pesi la mancanza di risultati. Dovremmo scrollarci di dosso le scorie del periodo negativo, alleggerirci la testa e centrare dei risultati". Finora i biancorossi hanno conquistato due sole vittorie. "E così la testa si appesantisce, si perde in sicurezza. Stiamo facendo un nuovo sistema di gioco ma non abbiamo tempo per provare perché c’è subito la prova della gara e ci mette apprensione non non avere centrato risultati pieni". Domenica il match con il Tolentino è uno di quei momenti chiave della stagione. "Loro sono forti e dovremo essere abili a evitare che riescano a sfruttare gli spazi tra le linee".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su