Verso la sfida. Mariani: "La Rata è molto forte, ma noi non siamo da meno»

Montefano affronta la Maceratese in una sfida che inizia nell'ora in cui si allena. L'allenatore Mariani è certo che la squadra farà una grande prova contro un avversario forte e ben lanciato. Non mancano le motivazioni per una gara che sarà una grande sfida.

19 novembre 2023

"Sulla strada troviamo un avversario che sta facendo bene, lanciato, che sta portando avanti il discorso del nuovo tecnico che ha trasmesso concetti chiari, ma noi ci saremo e faremo una grandissima prestazione". Nico Mariani, allenatore del Montefano, parla della sfida alla Maceratese in programma oggi alle 18 sul neutro di Villa San Filippo. "In settimana – aggiunge – abbiamo lavorato bene, la squadra è concentrata e non c’è rimasto che andare in campo con quell’atteggiamento necessario per fare grandi prove". Si gioca in un orario insolito e non a Montefano come era inizialmente previsto. "Dispiace non essere sul nostro campo, dove i tifosi possono starci ancora più vicino. Ci sarà tanta gente e sarà un motivo in più per fare bene in una gara che inizia nell’ora in cui ci alleniamo". Il Montefano non potrà contare su Guzzini, Valler e c’è il dubbio Morazzini. "Non mi sono mai lamentato delle assenze, so di potere contare su un gruppo valido e sono certo che farà bene chi scenderà in campo". Non mancano le motivazioni. "Dispiace per Lattanzi (fino a poco tempo fa sulla panchina della Rata) – dice Mariani – per il quale sarebbe stato bello affrontare una squadra dove ha lasciato un segno. Ora la Maceratese ha un allenatore importante che ha portato nuove idee, ha creato un gruppo compatto. Dovremo prestare attenzione a una formazione che può contare su giocatori di assoluto valore per la categoria, a cominciare dal tecnico. Davanti a noi ci sarà una squadra forte, ma noi non siamo da meno e faremo una grande prova".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su