Viti, 19 anni e 3 campionati vinti a Carpi: "L’alternanza per alzare l’asticella"

Carpi si aggiudica la gestione degli stadi Cabassi e Sigonio fino al 2026. Il contributo di gestione ammonta a 269mila 190 euro nel prossimo triennio. Un'opportunità per sviluppare il calcio locale.

31 agosto 2023


Viti, 19 anni e 3 campionati vinti a Carpi: "L’alternanza per alzare l’asticella"

Viti, 19 anni e 3 campionati vinti a Carpi: "L’alternanza per alzare l’asticella"

Anche se ha appena 19 anni Lorenzo Viti ha già in bacheca due vittorie del campionato di D, due anni fa con San Donato Tavarnelle e l’anno scorso ad Arezzo, dove con 11 gettoni ha sperimentato l’alternanza fra i pali.

"È una situazione che ho già vissuto negli ultimi due anni, anche se con portieri ’over’ più grandi di me – le parole del guardano di San Miniato – e penso sia una cosa positiva, che aiuta ad alzare l’asticella in ogni allenamento. Per ragazzi giovani come noi è fondamentale per capire se vorremo fare questo lavoro. Le mie caratteristiche? Mi sento bene tra i pali, mentre devo migliorare su alcuni aspetti fuori, ma è normale visto che ho 19 anni". Le due promozioni in Lega Pro sono arrivate in scenari così diversi fra di loro. "Tavarnelle è un comune piccolo con pochi abitanti – ricorda – mentre ad Arezzo ci sono tanti tifosi e una piazza calda. Sono state due esperienze diverse ma bellissime entrambe, quest’anno farò di tutto perché arrivi una terza promozione in una piazza che con la D c’entra poco. Mi è capitato di giocare anche il derby col Livorno davanti a 5 mila persone, è stata un’esperienza unica. Il mio modello? Ultimamente Maignan è un esempio di come interpretare questo ruolo".

Stadio. Il Carpi si è aggiudicato la gestione del ’Cabassi’, antistadio e ’Sigonio’ vincendo il bando fino al 10 agosto 2026 con un’offerta al ribasso dello 0,03% e riceverà 269mila 190 euro nel prossimo triennio a titolo di contributo di gestione.

d.s.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su