Giro della Lunigiana, che sorpresa Ribaltone in vetta alla classifica

Nella tappa Portofino-Chiavari il norvegese Nordhagen soffia il primo posto al belga Widar. Team Liguria ok .

2 settembre 2023
Giro della Lunigiana, che sorpresa  Ribaltone in vetta alla classifica

Giro della Lunigiana, che sorpresa Ribaltone in vetta alla classifica

Che sorpresa al Giro della Lunigiana. Dopo l’exploit belga della prima giornata, è immediatamente arrivato il ribaltone che ha portato alla nuova maglia verde di leader della classifica generale della corsa. La casacca del primato è infatti passata a Jorgen Nordhagen che partito al secondo posto da Portofino alle spalle di Jarno Widar, si è preso la vetta della classifica, mentre la vittoria di tappa è andata al francese Maxime Decomble che si è imposto allo sprint regolando un gruppetto di nove corridori.

Un colpo di scena dunque nella seconda giornata della corsa ciclistica juniores organizzata dalla società Casano, che si è trasferita nel Tigullio per affrontare la tappa Portofino-Chiavari di 96 chilometri, caratterizzata da una fuga iniziale ripresa poi nella discesa del Portello. Il norvegese Jorgen Nordhagen aveva scollinato a 24 secondi dal gruppetto di testa in compagnia della maglia verde belga Jarno Widar, ma proprio nell’impegnativa discesa il leader ha perso contatto e si è staccato. I nove battistrada Bisiaux, Decomble, Sanchez (Francia), Ingebritsen, Nordhagen (Norvegia), Goszczurny (Polonia), Sumpik (Rep. Ceca), Finn (Liguria), Mottes (Trento) si sono presentati sul rettilineo di arrivo a Chiavari e Decomble ha battuto Ingebritsen e Mottes. Una buona notizia anche per i colori italiani: grazie al piazzamento ottenuto Lorenzo Mark Finn della Liguria è balzato quarto in graduatoria e in testa alla classifica della maglia azzurra con solo un secondo di vantaggio su Lorenzo Mottes.

Questo l’ordine d’arrivo sul traguardo di Chiavari: 1) Maxime Decomble (Francia); 2) Storm Ingebrigtsen (Norvegia); 3) Lorenzo Mottes (Trento); 4) Lorenzo Mark Finn (Liguria); 5) Clement Sanchez (Francia); 6) Pavel Sumpik (Repubblica Ceca); 7) Patryk Goszczurny (Polonia); 8) Jorgen Nordhagen (Norvegia); 9) Leo Bisiaux (Francia); 10)Kasper Haugland (Norvegia).

Cambia dunque anche la classifica generale del Giro della Lunigiana, che vede precipitare l’ex leader Jarno Widar (vincitore di entrambe le semitappe della prima giornata con arrivi a Fivizzano e Bolano) ora rimasto fuori dai primi dieci: il corridore belga è finito addirittura al tredicesimo posto con oltre quattro minuti da recuperare. Dopo la seconda giornata quindi al vertice della graduatoria c’è ora Jorgen Nordhagen (Norvegia); a 7“ 2) Leo Bisiaux (Francia); 3) a 14“ Patryk Goszczurny (Polonia); 4) a 19“ Lorenzo Mark Finn (Liguria); 22“ 5) Lorenzo Mottes (Trento); 24“ 6) Pavel Sumpik (Repubblica Ceca); 34“ 7) Maxime Decomble (Francia); 1’01“ 8) Clement Sanche (Francia); 3’01“ 9) Storm Ingebrigtsen (Norvegia); 3’41“ 10) Anze Ravbar (Slovenia).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su