San Giovanni non sbaglia tra le mura amiche. Melendugno lotta, ma cede in quattro set

Partita equilibrata per tre parziali, poi sale in cattedra la squadra di Bertini che conquista una vittoria fondamentale

2 novembre 2023
San Giovanni non sbaglia tra le mura amiche. Melendugno lotta, ma cede in quattro set

San Giovanni non sbaglia tra le mura amiche. Melendugno lotta, ma cede in quattro set

SAN GIOVANNI

3

MELENDUGNO

1

OMAG MT SAN GIOVANNI: Turco 5, Ortolani 17, Parini 6, Consoli 11, Meliffi, Nardo 16, Caforio (libero), Pecorari 8, Ghibaudo, Giacomello 1, Meliffi (libero), Cangini 1, Salvatori, Saguatti ne. Allenatore: Bertini

NARCONON VOLLEY MELENDUGNO: Polesello 4, Caracuta 1, Campana 4, Rastelli 3, Santiago 8, Stival 15, Antignano 7, Oggioni (libero), Courroux, Biesso 1, Esposito ne, Maruotti 2, Favero (libero) ne. Allenatore: Napolitano

Arbitri: Pescatore e Grossi

Note: parziali 25-23; 25-19; 22-25; 25-11

San Giovanni vince 3-1 e si prepara al meglio al big-match di domenica, ancora in casa, contro una diretta concorrente per la promozione, Macerata. Ma con Melendugno la partita non è semplice e l’inizio è in salita, con un paio di muri che portano all’11–7 per le ospiti, quindi si torna sul 12-12 anche grazie ad i primi attacchi di Ortolani. Un muro di Polesello segna il 20 a 18 per le ospiti in un primo set combattutissimo. San Giovanni va in vantaggio per la prima volta sul 22-21 e questo la dice lunga sulla difficoltà della prima frazione, quindi poi un errore delle ospiti porta al 23-21. Ma, con Campana, Melendugno si rifà sotto sul 24-23. Un errore di Stival chiude un set molto faticoso per le marignanesi.

San Giovanni ha capito la lezione e parte forte nel secondo set, arrivando al 6-3. Ortolani, Nardo e Consoli cominciano a fare sul serio e le ‘zie’ volano sul 12-6, Melendugno prova a resistere ma Consoli a muro è in gran forma e segna il 15-10. Ortolani non sfonda, ma ci pensa Nardo, e si va sul 18-14. Stival entra in partita e le ospiti si rifanno sotto sul 19-18. Ortolani però Omag Mt sul prezioso 21-19, Pecorari arriva al 22-19, Consoli a muro è una sentenza e si va sul 24-19 con un secondo muro in movimento davvero molto bello, Campana sbaglia e si va sul 2-0 con il 25-19 per le marignanesi.

Nel terzo set Melendugno cerca di resistere e si gioca punto a punto. Stival prova a rispondere colpo su colpo, ma San Giovanni arriva al 12-10 grazie anche a Nardo, Consoli e Parini che ora giocano bene e veloce di squadra. Ma Caracuta con un bellissimo pallonetto pareggia sul 14-14, le ospiti non ci stanno a perdere. Nardo e Consoli riportano in avanti Omag Mt 17-15. Ma Stival e Santiago pareggiano sul 18-18. Polesello in battuta porta avanti le ospiti 20-19, le padrone di casa accusano una flessione. Un ace di Stival fa paura al PalaMarignano con 22-20 per Melendugno, che arriva al 24-22 grazie ad un attacco di Santiago e con un errore di Pecorari in battuta vince il terzo set per 25-20. Il quarto set si apre con un break di San Giovanni (5-1), con le padrone di casa che vogliono chiudere subito il match. Ortolani si scalda e si arriva all’8-2. Ora in campo c’è solo San Giovanni, si arriva al 14-5. Anche Parini ora attacca meglio e si arriva al 17-7, le ospiti hanno ceduto di schianto e si arriva al 20-8, Nardo segna il 23-11, Cangini in battuta il 24-11, Giacomello chiude sul 25-11.

Luca Pizzagalli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su