Serie A2 femminile. Stroppa: "In campo una Cbf Balducci lucida e paziente»

Federica Stroppa, opposta della Cbf Balducci, è stata giudicata la migliore del match vinto contro le bergamasche del Costa Volpino. La giocatrice ha dimostrato che è possibile portare avanti gli impegni pallavolistici e quelli di studio con sacrificio.

14 novembre 2023
Stroppa: "In campo una Cbf Balducci lucida e paziente"

Stroppa: "In campo una Cbf Balducci lucida e paziente"

È stata una splendida settimana per Federica Stroppa (foto), l’opposta della Cbf Balducci si è laureata in Psicologia giuridica, poi l’altro ieri è entrata durante la gara vinta contro le bergamasche del Costa Volpino ed è stata giudicata la migliore del match. "Siamo state lucide – dice la giocatrice – e mantenuto la necessaria tranquillità contro una formazione abile a difendersi, non abbiamo mai perso la pazienza e trovato i colpi giusti nei momenti giusti". Sulla stessa lunghezza anche coach Stefano Saja. "Le ragazze – ha detto – non sono cadute nel tranello di spazientirsi negli scambi lunghi. Abbiamo fatto bene in battuta per lunghi tratti e comportati egregiamente nella fase difensiva". Mancano ancora due giornate alla fine del girone di andata. "Finora – osserva Saja – il campionato ha detto che non ci sono squadre materasso nel girone, Cremona è una bella sorpresa e noi dobbiamo continuare il percorso e la rincorsa su Montecchio".

Anche nell’ultimo match Saja ha pescato dalla panchina inserendo Stroppa e nel turno precedente aveva fatto lo stesso mandando in campo in campo Arianna Vittorini, entrambe giudicate alla fine le migliori del match. "Significa che abbiamo una rosa composta da ragazze che possono giocare e fare bene, è un’arma in più che mi consente di mischiare le carte quando c’è qualcosa che non gira per il verso giusto". Stroppa ha dimostrato che è possibile portare avanti gli impegni pallavolistici, allenandosi due volte al giorno, e quelli di studio. "Si può fare, ma richiede – spiega Stroppa – sacrificio perché quando sei stanca dopo gli allenamenti occorre mettersi sui libri, studiare: ognuna deve trovare il proprio ritmo".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su