Valsa, con la Lube missione possibile. Civitanova più forte, ma vulnerabile

Pomeriggio da non perdere al PalaPanini, i ragazzi di Petrella affrontano una delle big del campionato

di ALESSANDRO TREBBI -
19 novembre 2023
Valsa, con la Lube missione possibile. Civitanova più forte, ma vulnerabile

Valsa, con la Lube missione possibile. Civitanova più forte, ma vulnerabile

Se contro Padova, nonostante la formazione ridotta ai minimi termini, giocare per vincere era lecito e anzi, auspicabile ("gli sfidanti erano loro" ha detto più volte il coach), con la Lube i rapporti di forza si invertiranno e il non avere soluzioni in panchina, se non per cambiare qualcosa al centro, potrebbe essere un handicap quasi insormontabile. Modena deve fare una cosa difficile ma che, alla resa dei conti, è semplicissima: non pensarci. Civitanova è più forte, più completa, assieme a Perugia senza dubbi la squadra più profonda dell’intera SuperLega, nella griglia di partenza pre-campionato è una delle quattro grandi. Però la storia di questo inizio di stagione, che ripercorre in tutto e per tutto la scorsa, ha mostrato chiaramente quando De Cecco e compagni siano insidiabili, capaci di imprese enormi (la Supercoppa quasi vinta e poi il 3-2 su Perugia in campionato) e di sconfitte nettissime, come quelle patite con Monza e a Milano. La Valsa Group dovrà essere capace di inserirsi in questi meandri di relativa insicurezza, scalfendo il gioco del palleggiatore argentino nell’unico modo possibile: battendo forte.

I gialloblù hanno nelle corde grandi prestazioni dai nove metri, lo si è visto anche mercoledì sera nel match contro Padova, d’altra parte negli ultimi tre match, oggi compreso, hanno tirato e tireranno la carretta sempre gli stessi, e il logorio di tre partite in una settimana con gli stessi effettivi in campo potrebbe farsi sentire. La formazione che Petrella spedirà in campo è obbligata: Bruno in regia, Davyskiba opposto, Juantorena e Rinaldi alle ali, con Brehme e Sanguinetti che si sono guadagnati la riconferma al centro e Gollini libero. Nell’ultima partita giocata e vinta dalla sua Lube contro Catania, il tecnico Gianlorenzo Blengini ha schierato De Cecco con l’ex Lagumdizja opposto, Zaytsev e Nikolov di banda, Chinenyeze e Anzani al centro con Balaso libero. La panchina? Ci sono Yant, Bottolo, Diamatini, Motzo, solo per citare i più celebri e i più forti. Insomma, la sfida pende dalla parte dei marchigiani ma come detto Bruno e compagni devono entrare in campo per tirare forte e non pensare. Inizio del match in anticipo alle ore 16 al PalaPanini con arbitri Vagni e Zavater, diretta su Volleyballworld.tv, Radio Pico, Unovolley. Da Civitanova sono attesi circa 100 tifosi. Le altre partite sono Pallavolo Padova-Rana Verona (giocata ieri), Sir Susa Vim Perugia-Gas Sales Bluenergy Piacenza (il big match, in diretta Rai Sport alle 17:30), poi i match delle 18 ovvero Itas Trentino-Mint Vero Volley Monza, Cisterna Volley-Gioiella Prisma Taranto e Farmitalia Catania-Allianz Milano.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su