Sci, tripletta austriaca a Gurgl: vince Feller su Schwarz e Matt. Tredicesimo Kastlunger

L’Austria domina il primo slalom stagionale, tripletta con vittoria di Feller. Migliori italiano Kastlunger

di MANUEL MINGUZZI -
18 novembre 2023
Manuel Feller

Manuel Feller

Gurgl, 18 novembre 2023 - Parla austriaco il primo slalom stagionale di Coppa del Mondo. Sulla pista inedita di Gurgl l’Austria piazza la grande tripletta con il successo di Manuel Feller, padrone già nella prima manche, davanti ai connazionali Marco Schwarz e Michael Matt, redivivo nelle posizioni alte. Deludono gli altri protagonisti con Noel, Kristoffersen e Meillard che non riescono a incidere nella seconda manche, c’è stata anche una protesta degli ambientalisti, mentre in casa Italia salva la spedizione Tobias Kastlunger con la tredicesima posizione.  

Dominio austriaco, vince Feller

Nella prima manche dominio del padrone di casa Manuel Feller che ha rifilato quasi un secondo al francese Clement Noel e al connazionale Fabio Gstrein, in una lotta al podio serrata con lo svizzero Loic Meillard quarto a 1”10, il norvegese Alexander Steen Olsen a 1”16 a pari merito con l’austriaco Marco Schwarz, poi settimo lo svedese Kristoffer Jakobsen a 1”36. Indietro uno dei favoriti, Ramon Zenhaeusern a 1”40, con il connazionale Marc Rochat e il norvegese Timon Haugan a completare la top ten. Deludente Henrik Kristoffersen, solo undicesimo. Indietro gli italiani, il migliore è Alex Vinatzer solo diciannovesimo, troppi errori nella parte centrale, a 2”29, mentre l’altro qualificato è Tobias Kastlunger in posizione ventitré a 2”87. Fuori gli altri, con Tommaso Sala trentunesimo, mentre non hanno terminato la prima manche Razzoli, Maurberger, Canins e Gross. Seconda manche più filante e con più spazio tra una porta e l’altra e i tempi di percorrenza si abbassano di circa due secondi. E’ Michael Matt l’uomo che si incarica della rimonta dalle retrovie con una risalita dalla diciassettesima posizione alla terza per un podio ritrovato. Davanti invece reggono solo gli austriaci, Manuel Feller conferma le buone cose della prima mance e vince con 23 centesimi su Marco Schwarz, miglior tempo di manche, mentre Matt rimane staccato di 1”05. Beffa per il britannico Dave Ryding che rimane fuori dal podio per un centesimo. Male tutti i protagonisti al podio delle altre nazioni, scesi nel finale dopo la protesta degli ambientalisti che hanno gettato polvere rossa nella zona del traguardo ma prontamente spostati dagli uomini della sicurezza. Crolla il campione olimpico Clement Noel che alla fine è dodicesimo con una brutta seconda manche, inforca invece lo svizzero Loic Meillard, mentre lo svedese Kristoffer Jakobsen scende in undicesima posizione. Male l’altro austriaco Fabio Gstrein, mai a podio, che dalla terza piazza scende fino all’ottava. Niente da fare nemmeno per Steen Olsen e Haugan. In casa Italia si salva solo Tobias Kastlunger con il secondo tempo di manche per risalire dalla posizione ventitré alla tredici. Male Alex Vinatzer che commette un grave errore in avvio di seconda manche e chiude solo ventiseiesimo 1 Feller 1’47”23 2 Schwarz +0.23 3 Matt +1.05 4 Ryding +1.06 5 Yule +1.08 6 Haugan +1.15 7 Kristoffersen +1.20 8 Gstrein +1.33 9 Strasser +1.56 10 Popov +1.60

Continua a leggere tutte le notizie di sport su