ATP Finals: Djokovic batte Hurkacz 2-1, così Sinner è in semifinale

Nole vince contro Hurkacz, ma con il risultato migliore possibile per Sinner: 2-1. Il polacco vince il secondo set e si arrende solo nel terzo nonostante un'ottima prestazione, ora occhi puntati a questa sera alla sfida tra il nostro connazionale e Rune.

di KEVIN BERTONI -
16 novembre 2023
Novak Djokovic

Novak Djokovic

Torino, 16 novembre 2023 – Entrano nel vivo le Nitto ATP Finals con la sfida tra Hubert Hurkacz, subentrato al posto dell’infortunato Stefanos Tsitsipas, e Novak Djokovic per il Gruppo Verde. I precedenti tra Hurkacz e Djokovic sono tutti a favore del serbo: 6-0 il conto, ma nel 2021 a Parigi Bercy soffrì molto, perdendo un set. Quest’ultimo particolare non è da sottovalutare, perché questa partita è fondamentale anche per il nostro Jannik Sinner, perché se Djokovic dovesse perdere un set allora l’altoatesino sarà sicuramente in semifinale indipendentemente dal risultato di questa sera. Il primo set è molto avvincente, con Hurkacz che non lascia nulla di intentato e riesce a portare Nole fino al tiebreak tenendo sempre il servizio, con battute da oltre 220 chilometri all’ora. Però poi il numero uno del ranking sale di intensità e chiude il primo set con un sonoro 7-1 al tiebreak. Nel secondo arriva il primo break a favore di Hurkacz che si porta sul 2-4 e poi riesce a chiudere i conti al decimo game a suo di ace. Il terzo set è praticamente sempre controllato da Djokovic che chiude i conti al settimo game. Vince il numero 1 del Mondo per 2-1 con i parziali di 7-6 (7-1 tiebreak), 4-6 e 6-1. Passa Sinner ma la situazione di Nole resta in bilico. Dipenderà dal risultato di stasera. Se Rune batte Sinner il serbo è fuori dalle semifinali.

Primo set

Si comincia e il pubblico di Torino già fa sentire il suo calore a favore di Hurkacz intonando “Hubi, Hubi!”. Il polacco, che gioca senza pressione, tiene il servizio e grazie a un paio di ace bellissimi porta via il primo game a Nole. Si rifà subito il serbo nel secondo, volando 30-0 e, dopo un paio di sbavature, fa 1-1. Super Hubert nel terzo game, che va via liscio. Djokovic sente la pressione e la domina mettendo in mostra tutto il suo campionario nel 4 game: dritto, servizio e stop-volley per il 40-0 e, tolti un paio di errori, tiene il servizio e fa 2-2. Quinto e sesto game dove praticamente non si gioca: prima Hurkacz tiene il servizio e chiude con una sassata a 222 km/h, poi risponde Nole che solo di prime lascia a zero l’avversario. Nel settimo game il polacco lascia lì altri due ace, arrivando già a quota 8 e chiude subito i conti del gioco. Nell’ottavo game il polacco vince uno splendido scambio da 21 colpi che lo manda sul 15 pari, ma poi Djokovic sfrutta bene un paio di errori dell’avversario e tiene il servizio. Si continua ad andare avanti in parità anche nei successivi due game, con entrambi i tennisti che tengono il servizio e concedono poco all’avversario: è 5-5. Al decimo game, con due prime da più di 225 chilometri all’ora Hurkacz si porta sul 30-0 e con una bella volèe chiude il gioco e si garantisce almeno il tiebreak. No game all’undicesimo: assolo di Nole che forza il tiebreak lasciando a zero l’avversario. Djokovic conosce bene l’importanza della partita e piazza un parziale, considerando anche il precedente game, clamoroso con 10 punti in fila. Il tiebreak si chiude con Hubi che ne fa solo uno, anche con qualche banale errore. Il primo set è di Novak Djokovic 7-6, con un 7-1 al tiebreak.

Approfondisci:

Sinner, dai no alla Nazionale a un exploit che mette tutti d’accordo: è febbre Rossa

Sinner, dai no alla Nazionale a un exploit che mette tutti d’accordo: è febbre Rossa

Secondo set

Si ricomincia con lo stesso leitmotiv con il quale si è chiuso il primo game: Nole domina e tiene ancora a zero l’avversario, che ha segnato solo un punto negli ultimi 15. Partita completamente ribaltata. Il numero nove del mondo soffre anche nel secondo game, ma riesce a salire sul 40-30 e poi a chiudere i conti facendo 1-1. Nel terzo game c’è un capolavoro di Nole sul punto del 40-15: risponde con un lob millimetrico che bacia la riga dopo aver scavalcato l’avversario che, ricordiamolo, è alto 1 metro e 98. Si ritrova Hurkacz nel quarto game e con la prima arma nel suo bagaglio, il potente servizio, riesce a riportarsi in parità. Il PalaAlpitour continua a farsi sentire a favore del polacco non appena c’è l’occasione di intonare “Hubi, Hubi!” e nel quinto game arriva la sorpresa: Hurkacz vola sullo 0-40 e con due doppi falli di Nole si chiude il game e ora si gioca sul servizio del numero 9 ATP. Colossale Hubert: tiene il servizio e con delle ottime giocate lascia a 0 Nole ed è 2-4 ora. Djokovic tiene il servizio trovando un incrocio delle righe con il dritto e con il 5° ace della sua partita. Bellissimo l’ottavo game, con il polacco che va sotto 0-15, ma rimedia con il 13° ace della sua partita. Nole guadagna due palle break, ma vengono subito cancellate con due ace e poi, di nuovo, con un ace chiude i conti per il 3-5. Nel nono game Djokovic tiene il servizio salendo sul 30-0 e, dopo che Hurkacz era riuscito a pareggiare, riesce a portarsi sul 4-5. Il decimo game è quello decisivo per Hubert che parte con un ace e poi sale sul 40-15, con una super seconda e una super prima guadagnandosi due set point. Gliene basta solo uno e vince il game per set. Si va al terzo set, ma l’altra notizia è che Jannik Sinner vola in semifinale per la prima volta in carriera alle ATP Finals!

Terzo set

Nei primi due game entrambi tengono il servizio, con Hukacz che nel secondo gioco serve solo prime vincenti e con il ventesimo ace della sua partita fa 1-1. Il terzo game però è assolo Nole che tiene a zero l’avversario e si porta avanti. Arriva il break di Nole con Hurkacz che non mette mai la prima e regala subito lo 0-30 al serbo che poi chiude i conti. Nel quinto game conferma il break Djokovic che parte forte andando sul 40-0 e poi chiude con servizio e dritto sulla risposta. Anche il sesto game è a favore del numero uno del Mondo che si porta subito sul 30-0 e alla terza palla break, dopo i vantaggi, riesce a chiudere il gioco e ora Nole serve per la partita. Si chiudono i conti nel settimo game, con Hukacz che sul 40-30 per Nole sbaglia una risposta e fa terminare il match. Vince Novak Djokovic contro Huber Hurkacz per 2-1 con I parziali di 7-6 (7-1), 4-6 e 6-1. ma ora occhi puntati a questa sera alla sfida tra Sinner e Rune perché, con l’italiano già automaticamente qualificato, se dovesse vincere il danese Nole sarebbe clamorosamente fuori dalle Finals.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su