Abodi, l'Italia? Sorpreso dalla ricerca di responsabilità altrui

Il ministro per lo sport e i giovani: "Resa sportiva e morale"

2 luglio 2024
Abodi, l'Italia? Sorpreso dalla ricerca di responsabilità altrui

Abodi, l'Italia? Sorpreso dalla ricerca di responsabilità altrui

"Ero a Berlino, ho vissuto in presa diretta l'amarezza non di una sconfitta, ma di una disfatta, una resa incondizionata. Non solo sportiva ma anche morale. La maglia azzurra deve ispirare chi la indossa e tirar fuori la forza morale. Siamo tornati a casa, quello che mi ha sorpreso è stata la ricerca di responsabilità altrui. Di fronte a una sconfitta deve emergere l'autoanalisi, è troppo facile guardare gli errori altrui. Lo sport insegna ad assumersi responsabilità". Sono queste le parole di Andrea Abodi, ministro per lo sport e i giovani, nel suo intervento a RTL 102.5, in merito all'eliminazione dell'Italia dall'Europeo 2024 in Germania. Poi, sull'atteggiamento dei calciatori azzurri in campo, ha ammesso come "non c'è stata reazione, un lampo, soprattutto nei momenti difficili. I giocatori che vanno in campo lo sanno perfettamente, non si tratta di errori tattici o dei singoli, la squadra sembrava assente fisicamente e moralmente. E questo deve far fare ulteriori riflessioni per un punto e a capo", conclude Abodi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su