Euro 2024: Rebrov crede nell'Ucraina, ragazzi sapranno reagire

Il ct 'con Romania doccia fredda'. Zinchenko 'voltiamo pagina'

20 giugno 2024
Euro 2024: Rebrov crede nell'Ucraina, ragazzi sapranno reagire

Euro 2024: Rebrov crede nell'Ucraina, ragazzi sapranno reagire

Lo 0-3 subito dalla Romania è un macigno sul cammino dell'Ucraina agli Europei in Germania e il ct, Serhiy Rebrov, non fa proclami anche in vista della sfida ad una Slovacchia che è stata capace di abbattere il Belgio, conscio però di non potersi permettere alcun errore. "Mi aspetto una bella partita dei miei giocatori, proprio perché l'ultima è stata una doccia fredda - ha detto il tecnico -. La Slovacchia comunque è una squadra forte: non ha grandi stelle ma ha giocatori che militano in buone squadre ed è molto disciplinata, come è stato dimostrato nella partita contro il Belgio". Dopo la sconfitta con Romania, i giocatori hanno chiesto al ct e allo staff di lasciare lo spogliatoio mentre tenevano una riunione a porte chiuse per discutere cosa era andato storto e Rebrov ha sostenuto che nel suo Paese "è assolutamente normale, i ragazzi parlano tra loro e si fanno domande su quello che è successo". In conferenza stampa c'era anche il difensore Oleksandr Zinchenko, che ha preferito guardare avanti. "Spero davvero tanto, e ne sono totalmente convinto, che tutti abbiano imparato la lezione da quello che è successo, sia individualmente che a livello di squadra... vogliamo voltare pagina e concentrarci al 100% sulla partita con la Slovacchia", ha detto il giocatore dell'Arsenal. "Ci aspettiamo una partita davvero, davvero difficile contro una squadra potente che gioca come un tutt'uno, attacca insieme e difende insieme - ha proseguito Zinchenko -. Domani, in ogni zona del campo, sarà da combattere".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su