Parigi 24: Malagò, 'spedizione da record ma non accontentiamoci'

'Consapevoli di sproporzione tra squadre e pass individuali'

8 luglio 2024
Parigi 24: Malagò, 'spedizione da record ma non accontentiamoci'

Parigi 24: Malagò, 'spedizione da record ma non accontentiamoci'

"E' una spedizione da record, ma poteva esserlo ancora di più. Non ci si deve mai accontentare, ma siamo molto felici". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando i qualificati azzurri a Parigi 2024, la cui lista completa, di quasi 400 atleti, sarà consegnata entro questa sera al Cio. "E' evidente che c'è una sproporzione tra componenti individuali e di squadra - ha aggiunto -. Ma rispetto a Tokyo non ci saranno baseball e softball che torneranno a Los Angeles insieme al Lacrosse". A chi gli chiede del perché poche squadre italiane si siano qualificate ha invece risposto: "Intanto dobbiamo conoscere le regole, ma non è giustificazione. Ci saranno in totale 1100 atleti in meno di Tokyo e questo va a discapito del numero di qualificati per ogni singola competizione. Inoltre nel mondo le squadre oggi fanno molta più fatica rispetto agli atleti individuali tanto più se ci sono quote continentali, questo è un dato di fatto. Poi è ovvio che con l'under 21 di calcio c'erano tutti i presupposti per qualificarsi, mentre nella pallacanestro dopo gli infortuni di Paiella e Fontecchio era più complicato".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su