Sainz ringrazia la polizia italiana, F1" (90 characters)"

Il pilota della Ferrari Carlos Sainz ha ringraziato la polizia italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1. Il suo compagno di squadra Charles Leclerc aveva subito una simile disavventura in Toscana nel 2022. Grazie all'intervento tempestivo della polizia, Sainz è riuscito a recuperare il suo orologio.

5 settembre 2023
Sainz ringrazia la polizia italiana, F1" (90 characters)"

Sainz ringrazia la polizia italiana, F1" (90 characters)"

Carlos Sainz ha ringraziato la Polizia Italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1 di domenica, a Monza. Il pilota spagnolo ha scritto sul suo account X (ex-Twitter) di aver "vissuto uno sfortunato incidente ieri a Milano" che, come ha detto, "rimarrà solo uno spiacevole aneddoto". "Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno aiutato ieri, alla Questura di Milano per l'intervento tempestivo", ha aggiunto. Il pilota della Ferrari è stato vittima di una rapina poche ore dopo aver concluso al terzo posto il Gran Premio di Monza. Sainz, che passeggiava per le vie del centro di Milano, è stato urtato da due uomini che hanno rubato il suo orologio svizzero Richard Mille, dal valore stimato di almeno 300.000 euro. Li ha poi inseguiti con la sua guardia del corpo e li ha catturati con l'aiuto dei passanti, prima di consegnarli alla Polizia Italiana e recuperare l'orologio. La stessa disavventura era accaduta al suo compagno di squadra alla Ferrari, Charles Leclerc, mentre era in viaggio in Toscana nell'aprile 2022. A Leclerc era stato strappato l'orologio da un presunto tifoso, che lo aveva fermato con la scusa di voler fare un selfie con lui. I ladri, fuggiti a bordo di uno scooter, furono poi arrestati ma l'orologio, anch'esso un Richard Mille, non fu mai ritrovato. Carlos Sainz ha ringraziato la Polizia Italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1 di domenica, a Monza. Il pilota spagnolo ha scritto sul suo account X (ex-Twitter) di aver "vissuto uno sfortunato incidente ieri a Milano" che, come ha detto, "rimarrà solo uno spiacevole aneddoto". "Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno aiutato ieri, alla Questura di Milano per l'intervento tempestivo", ha aggiunto. Il pilota della Ferrari è stato vittima di una rapina poche ore dopo aver concluso al terzo posto il Gran Premio di Monza. Sainz, che passeggiava per le vie del centro di Milano, è stato urtato da due uomini che hanno rubato il suo orologio svizzero Richard Mille, dal valore stimato di almeno 300.000 euro. Li ha poi inseguiti con la sua guardia del corpo e li ha catturati con l'aiuto dei passanti, prima di consegnarli alla Polizia Italiana e recuperare l'orologio. La stessa disavventura era accaduta al suo compagno di squadra alla Ferrari, Charles Leclerc, mentre era in viaggio in Toscana nell'aprile 2022. A Leclerc era stato strappato l'orologio da un presunto tifoso, che lo aveva fermato con la scusa di voler fare un selfie con lui. I ladri, fuggiti a bordo di uno scooter, furono poi arrestati ma l'orologio, anch'esso un Richard Mille, non fu mai ritrovato. Carlos Sainz ha ringraziato la Polizia Italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1 di domenica, a Monza. Il pilota spagnolo ha scritto sul suo account X (ex-Twitter) di aver "vissuto uno sfortunato incidente ieri a Milano" che, come ha detto, "rimarrà solo uno spiacevole aneddoto". "Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno aiutato ieri, alla Questura di Milano per l'intervento tempestivo", ha aggiunto. Il pilota della Ferrari è stato vittima di una rapina poche ore dopo aver concluso al terzo posto il Gran Premio di Monza. Sainz, che passeggiava per le vie del centro di Milano, è stato urtato da due uomini che hanno rubato il suo orologio svizzero Richard Mille, dal valore stimato di almeno 300.000 euro. Li ha poi inseguiti con la sua guardia del corpo e li ha catturati con l'aiuto dei passanti, prima di consegnarli alla Polizia Italiana e recuperare l'orologio. La stessa disavventura era accaduta al suo compagno di squadra alla Ferrari, Charles Leclerc, mentre era in viaggio in Toscana nell'aprile 2022. A Leclerc era stato strappato l'orologio da un presunto tifoso, che lo aveva fermato con la scusa di voler fare un selfie con lui. I ladri, fuggiti a bordo di uno scooter, furono poi arrestati ma l'orologio, anch'esso un Richard Mille, non fu mai ritrovato. Carlos Sainz ha ringraziato la Polizia Italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1 di domenica, a Monza. Il pilota spagnolo ha scritto sul suo account X (ex-Twitter) di aver "vissuto uno sfortunato incidente ieri a Milano" che, come ha detto, "rimarrà solo uno spiacevole aneddoto". "Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno aiutato ieri, alla Questura di Milano per l'intervento tempestivo", ha aggiunto. Il pilota della Ferrari è stato vittima di una rapina poche ore dopo aver concluso al terzo posto il Gran Premio di Monza. Sainz, che passeggiava per le vie del centro di Milano, è stato urtato da due uomini che hanno rubato il suo orologio svizzero Richard Mille, dal valore stimato di almeno 300.000 euro. Li ha poi inseguiti con la sua guardia del corpo e li ha catturati con l'aiuto dei passanti, prima di consegnarli alla Polizia Italiana e recuperare l'orologio. La stessa disavventura era accaduta al suo compagno di squadra alla Ferrari, Charles Leclerc, mentre era in viaggio in Toscana nell'aprile 2022. A Leclerc era stato strappato l'orologio da un presunto tifoso, che lo aveva fermato con la scusa di voler fare un selfie con lui. I ladri, fuggiti a bordo di uno scooter, furono poi arrestati ma l'orologio, anch'esso un Richard Mille, non fu mai ritrovato. Carlos Sainz ha ringraziato la Polizia Italiana per aver arrestato i ladri che gli avevano rubato un orologio di lusso dopo il Gran Premio d'Italia di Formula 1 di domenica, a Monza. Il pilota spagnolo ha scritto sul suo account X (ex-Twitter) di aver "vissuto uno sfortunato incidente ieri a Milano" che, come ha detto, "rimarrà solo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su