Il superclassico Modena-Lube. Qualche assenza per Petrella,. Civitanova cerca il colpaccio

La sfida tra Modena e Civitanova è un superclassico della pallavolo italiana. I biancorossi, quinti in classifica, affrontano la Valsa Group dei tanti ex, con Juantorena tra i più attesi. La partita darà indicazioni interessanti e i punti potrebbero pesare per avere i quarti di Coppa Italia in casa.

19 novembre 2023
Qualche assenza per Petrella,. Civitanova cerca il colpaccio

Qualche assenza per Petrella,. Civitanova cerca il colpaccio

Domenica di esami importanti per le favorite di SuperLega e anche la Lube è attesa da uno dei big match della 6ª giornata. Nell’insolito orario delle 16 i biancorossi giocano a Modena contro la Valsa Group dei tanti ex. Torna il superclassico della pallavolo italiana, è addirittura confronto n.107 tra gli emiliani club più titolato di tutti e Civitanova società che ha vinto più titoli dal 2000. Non è l’unico incontro di cartello perché oggi alle 17.30 c’è Perugia-Piacenza (diretta su Rai Sport) e alle 18 i campioni di Trento se la vedranno con la rivelazione Monza. Per Modena e Civitanova, rispettivamente sesta e quinta un punto in più, la sfida darà indicazioni interessanti e soprattutto i punti potrebbero pesare per avere i quarti di Coppa Italia in casa. Nel tempio del volley, il PalaPanini, la Valsa Group sarà costretta a qualche defezione. Sicuramente out il libero Federici e l’opposto di riserva Pinali, in forse pure Sapozhkov per problemi alla schiena che l’anno scorso, a Verona, ha avuto una media punti più alta di Lagumdzija. Mercoledì il gigante non è sceso in campo e il debuttante coach Petrella (34 anni con alle spalle la gavetta come vice Lorenzetti) ha utilizzato Davyskiba opposto. L’incrocio presenta tanti ex ma Juantorena è quello più atteso, tra l’altro reduce nel 3-1 su Padova dalla sua miglior prova in gialloblù. È la prima volta che sfida la Lube dopo aver abbandonato la nave da capitano a mercato già completato e per giunta è tornato in Italia dopo aver più volte sbandierato che non avrebbe giocato qui per altri team. L’impressione è che gli oltre cento supporters biancorossi a Modena non lo fischieranno e Juantorena verrà "perdonato". Gli altri ex sono comunque illustri come Bruno e Stankovic, quest’ultimo alla Lube dal 2010 al 2019. Civitanova risponde con Zaytsev (due anni a Modena) mentre Anzani e Lagumdzija hanno militato in Emilia una sola stagione.

Per il gruppo di Blengini si tratta della seconda trasferta in 8 giorni e la proprietà si attende una prestazione ben diversa rispetto a Milano. Urge maggiore continuità e violare il PalaPanini, pur con avversari indeboliti dalle assenze, significherebbe tanto.

A livello tecnico focus sul cambio-palla, aspetto che la squadra deve migliorare e che potrebbe essere "aiutato" dal fatto che Modena è ultima per muriset. Curiosità infine per la prova di Zaytsev che è reduce dalla peggior esibizione stagionale e da un periodo negativo.

Le probabili formazioni

Valsa Group Modena: palleggiatore Bruno; opposto Davyskiba; schiacciatori Juantorena e Rinaldi; centrali Brehme e Sanguinetti; libero Gollini. A disposizione Boninfante, Sapozhkov, Sighinolfi, Stankovic. All. Petrella.

Cucine Lube Civitanova: palleggiatore De Cecco; opposto Lagumdzija; schiacciatori Zaytsev e Nikolov; centrali Anzani e Chinenyeze; libero Balaso. A disposizione Thelle, Motzo, Yant, Bottolo, Diamantini, Larizza, Bisotto. All. Blengini.

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su