L’analisi di Piazza, coach di Milano: "Ho visto una Lube già in palla"

Il tecnico dei lombardi: "Difficilmente domani contro i biancorossi potremo contare su Porro e Dirlic"

11 novembre 2023
L’analisi di Piazza, coach di Milano: "Ho visto una Lube già in palla"

L’analisi di Piazza, coach di Milano: "Ho visto una Lube già in palla"

Nella metropoli per cercare un’altra vittoria di prestigio. La Lube oggi parte alla volta di Milano dove domani alle 18 scenderà in campo all’Allianz Cloud contro la locale Allianz. Il primo incrocio stagionale ufficiale con i meneghini riporta inevitabilmente alla mente la semifinale playoff di fine aprile, quando Civitanova si trovò sotto 2-1 nel conteggio delle partite e 2-0 in gara4. Ad un passo dall’eliminazione la Lube però risorse come una fenice, a Milano trascinata da un suntuoso Yant (26 punti, 70% d’attacco e 3 ace). Adesso invece si gioca per la quarta giornata di campionato e i biancorossi dopo due successi di fila e 5 punti in classifica, fanno visita ad una squadra che è ultima con un solo punto ma che tuttavia appare più forte rispetto a quella della semifinale, grazie agli innesti estivi di Kaziyski e Dirlic (per Patry). A causare la brutta classifica dell’Allianz sono state chiaramente le indisponibilità, in particolare l’infortunio occorso al regista Porro, colui che fa girare tutta la squadra. Come se non bastasse nell’ultimo turno era infortunato anche Dirlic, vice bomber dell’ultimo torneo proprio dietro a Lagumdzija. Alla vigilia abbiamo parlato del match con l’allenatore dell’Allianz Roberto Piazza.

Coach, un avvio difficile e che vi mette pressione, ma ovviamente legato alla pesante assenza di Porro.

"La squadra – risponde Piazza – ha avuto come alzatore un giocatore (Zonta ndc) che l’anno scorso giocava in A3 ed è andato pure oltre le sue possibilità. Però come stiamo vedendo in queste prime giornate che devi essere al completo per tenere testa alle squadre della SuperLega. E poi devi avere il giusto atteggiamento, se lo sbagli come ci è capitato a Cisterna domenica, ecco la frittata".

Porro e Dirlic saranno della partita domani?

"La vedo complicata, non stanno ancora bene".

La sensazione comunque è che siate più forti e pericolosi in prospettiva.

"C’è da dimostrarlo. Quanto fatto l’anno scorso ora non conta più e io non sono una persona che vive di ricordi".

Che impressione le ha fatto la Lube finora?

"Notevole, l’ho vista in palla nelle ultime due gare con Perugia, due combattimenti tra grandi pugili. Credo che in pochi potevano aspettarsi che stesse così avanti come equilibri e gioco".

E domenica quali armi dovrete usare per avere la meglio o cosa dovrete evitare?

"Dovremmo essere capaci di arginare il loro servizio e di contro giocare d’astuzia per togliere alla Lube riferimenti nella ricezione".

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su