Lube cinica e concreta a Modena. De Cecco trascina i suoi alla vittoria

Partita sublime dei cucinieri che sbrigano veloce la pratica: l’ex Lagumdzija fa 17 punti, strepitoso Balaso

20 novembre 2023
Lube cinica e concreta a Modena. De Cecco trascina i suoi alla vittoria

Lube cinica e concreta a Modena. De Cecco trascina i suoi alla vittoria

VALSA GROUP

0

CUCINE LUBE CIVITANOVA

3

VALSA : Davyskiba 21, Bruno 4, Juantorena 6, Rinaldi 7, Sanguinetti 6, Brehme 5, Gollini (L), Boninfante, Sapozhkov, Stankovic ne, Sighinolfi ne, Pinali R ne. All. Petrella.

LUBE CIVITANOVA: Lagumdzija 17, De Cecco 1, Zaytsev 7, Nikolov 13, Chinenyeze 5, Anzani 4, Balaso (l), Yant, Diamantini 1, Thelle ne, Motzo ne, Bottolo ne, Larizza ne, Bisotto (L2) ne. All. Blengini.

Arbitri: Vagni e Zavater.

Parziali: 20-25; 19-25; 20-25.

Note: spettatori 4.705. Durata set: 26’, 26’, 27’. Tot: 1h19. Modena: ace 5, bs 13, muri 3, errori totali 28. Civitanova: ace 4, bs 7, muri 8, errori totali 10.

di Alessandro Trebbi

Equilibrio, intelligenza, battuta quando serve e grande concretezza. La Lube che sbanca Modena è tutto questo. Certo, le assenze in casa della Valsa Group pesavano, quella del libero soprattutto, coi cucinieri a incidere spesso sul vice Federici, Gollini: ma se Zaytsev e compagni sapranno mantenersi su questi livelli di attenzione batterli da ora in poi sarà difficile per tutti. In questa cornice continua a essere ineguagliabile la qualità nel gioco di De Cecco, ieri nettamente superiore a un altro fuoriclasse del palleggio come Bruno: mai una scelta sbagliata, più di una invenzione da spellarsi le mani. Assieme a lui strepitoso Fabio Balaso. E accanto a queste individualità il dato degli errori, dieci, bassissimo: la Lube per tutti e tre i set ha saputo essere compatta, senza mai concedere nulla nemmeno nei rari momenti in cui Modena sembrava poter rientrare: un’iniezione di fiducia e di punti per una seconda parte del girone d’andata in cui essere protagonisti ancora di più e ritagliarsi un posto al sole per la Coppa Italia.

Formazioni annunciate con la Lube che va subito avanti con Lagumdzija, per niente intimorito dal suo ex palasport, e l’ace di Chinenyeze (2-6) e allunga coi muri di Chinenyeze su Rinaldi e Lagumdzija su Davyskiba. Modena però rimane lì e va 16-17 prima con l’ace di Sanguinetti, poi con la pipe di Rinaldi. Pareggia Davyskiba con l’ingresso di Boninfante in battuta (19-19) ma è un’illusione per Modena perché la Lube piazza un perentorio parziale di 6-1: Lagumdzija rigioca il 19-21, Rinaldi spara out il 20-23, Anzani mura Sanguinetti, Lagumdzija chiude 20-25. Inizio lanciato di Modena nel secondo (3-0) ma il sorpasso Lube arriva sul 6-7 con De Cecco che mura Davyskiba. Un doppio errore di Juantorena, su alzate imperfette di Bruno, riconsegna il +2 agli ospiti che diventa +3 con l’errore di Sanguinetti. La Valsa Group crolla nel finale come nel set precedente e Civitanova ne approfitta: Lagumdzija ferma Juantorena per il 18-22 e poi ancora per il 18-24 con in mezzo un errore di Brehme prima che a chiudere ci pensi l’errore di Bruno al servizio 19-25. Civitanova inizia il terzo set raccogliendo i pallonetti, Modena no: 5-7. Nikolov, ottima prova per lui, fa 14-17 e 15-19 su due miracoli di Balaso poi è show time di De Cecco fino al 20-25 finale siglato da un muro del neo entrato Diamantini su Rinaldi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su