Volley A1 femminile. Savino Del Bene forza cinque. Antropova scatenata a Cuneo

In evidenza anche Herbots e Zhu Ting abili a sfruttare gli errori delle avversarie. La serie positiva continua.

20 novembre 2023
Savino Del Bene forza cinque. Antropova scatenata a Cuneo

Savino Del Bene forza cinque. Antropova scatenata a Cuneo

S. BERNARDO CUNEO

1

SAVINO DEL BENE

3

HONDA OLIVERO S. BERNARDO CUNEO: Scola, Thior n.e., Tanase 1, Ferrario (L2) n.e., Sylves 6, Stigrot 2, Adelusi 25, Kubik 3, Enweonwu, Signorile 1, Hall, Scognamillo (L1), Haak 13, Molinaro 5. All.: Bellano M.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Alberti 7, Herbots 15, Zhu Ting 15, Ruddins 2, Di Iulio 2, Villani, Ognjenovic, Parrocchiale (L1), Armini (L2) n.e., Nwakalor n.e., Washington 10, Carol n.e., Antropova 25, Diop. All.: Barbolini M.

Arbitri: Nava – Venturi.

Parziali: 11-25, 19-25, 25-18, 20-25

La Savino Del Bene Scandicci batte Cuneo e centra la quinta vittoria consecutiva in quindici giorni: oltre alle tre in campionato anche le due in CEV Champions League. Rispetto alla gara di mercoledì scorso con il Vasas Budapest Barbolini rimaneggia in parte la squadra: fuori Ognjenovic, Carol e Villani e fa entrare al loro posto Di Iulio, Alberti e Zhu Ting.

La partita ha un avvio facile, tutto in discesa, troppo netto il divario fra le due formazioni, con lo Scandicci scatenato in attacco e insuperabile a muro e il Cuneo in affanno a rincorrere. Nel primo set le biancoblù comandano a loro piacimento, illuminate dalla regia di una ispirata Di Giulio, e ripetutamente a segno con affondi implacabili di Antropova (Mvp della gara), Herbots e Zhu Ting, abili anche a sfruttare al meglio i numerosi errori delle avversarie. Nel secondo set il Cuneo rialza un po’ la testa, resta in vantaggio sino al 6-5 e regge comunque il passo fino al 17-19 sostenuto dalla mira potente e precisa di una Adelusi in giornata di vena. Lo Scandicci si scuote e si aggiudica la frazione con un potente diagonale di Washington. A quel punto, però, lo Scandicci stacca la spina, è meno incisivo in attacco, anche Antropova fa qualche errore di troppo ed è meno infallibile a muro. Cuneo prende fiato e si aggiudica il parziale con merito. Si arriva così al quarto set quando la Savino Del Bene ritrova sé stessa; Cuneo non getta la spugna, si fa sotto sino al 20-24 ma un errore di Adelusi in battuta conclude definitivamente il match.

f.m.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su