Basket: Anello campione Nba di Bryant venduto per 860mila euro

Asta con cifra record, il fuoriclasse l'aveva regalato al padre

1 aprile 2024
Basket: Anello campione Nba di Bryant venduto per 860mila euro

Asta con cifra record, il fuoriclasse l'aveva regalato al padre

L'anello di campione Nba del 2000 regalato da Kobe Bryant a suo padre Joe, ex giocatore di Rieti, Reggio Calabria, Pistoia e Reggio Emilia tra il 1984 e il 1991, è stato venduto all'asta per 760mila dollari, cifra che aggiungendo i diritti che spettano al venditore (la casa d'aste Goldin) arriva a 927.200 dollari (circa 860.000 euro). Quello del 2000 fu il primo dei 5 titoli vinti da Kobe con i Lakers, ai tempi in cui il suo numero di maglia era l'8. CBS e l'edizione online del 'Los Angeles Times' riferiscono anche che durante l'asta l'anello ha ricevuto 43 offerte (16 negli ultimi 22 minuti) e ricordano che quella risultata vincente è la cifra più alta mai pagata per un anello di campione Nba. Il precedente record erano i 705mila dollari totali pagati per il 'Ring' di campione del 1957 appartenuto al centro dei Boston Celtics Bill Russell. Quello di campione nel 2000 riporta la scritta "Bryant" su un lato ed è accompagnato da un certificato di autenticità firmato da Pam Bryant, madre dell'ex fuoriclasse morto a gennaio del 2020 in un incidente in elicottero. L'anello era stato ceduto alla casa d'aste dai genitori di Kobe nel 2013, che l'aveva pagato 173.000 dollari. Quindi la Goldin ha più che quintuplicato il proprio investimento. L'identità del compratore è rimasta sconosciuta, ma il 'LA Times' ipotizza, quasi auspica, che a ricomprarlo sia stata la vedova di Kobe Bryant, Vanessa, "per far tornare l'anello in famiglia".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su