Parigi 24: Ceccon 'anno travagliato, ora finalizzare il lavoro'

'Nel nuoto europeo vinciamo tanto anche per l'assenza dei russi'

20 giugno 2024
Parigi 24: Ceccon 'anno travagliato, ora finalizzare il lavoro'

Parigi 24: Ceccon 'anno travagliato, ora finalizzare il lavoro'

"E' stato un anno travagliato per infortuni e altri problemi. Manca un mese a Parigi, ormai quello che è stato fatto è fatto. In un mese non si cambia il lavoro, ma si finalizza quanto costruito". Lo ha detto Tomas Ceccon a margine della presentazione del torneo di nuoto Settecolli in vista dei Giochi estivi. "Lo sport italiano che vince è uno stimolo - ha aggiunto -. Ognuno poi pensa a fare il proprio. Siamo bravi e in crescita e lo abbiamo dimostrato anche che in pochi lo dicono, ma soprattutto agli Europei vinciamo tanto perché mancano i russi". Parlando delle restrizioni verso gli atleti russi e bielorussi a Parigi ha detto che "sport e politica sono due cose che non c'entrano nulla". "Molti di quegli atleti sono miei amici - ha proseguito -. Ma non c'erano alternative e sono stati costretti a rinunciare".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su