Parigi 24: trials Usa, la Richardson non si qualifica per i 200

La campionessa dello sprint solo quarta a Eugene, vola Lyles

30 giugno 2024
Parigi 24: trials Usa, la Richardson non si qualifica per i 200

Parigi 24: trials Usa, la Richardson non si qualifica per i 200

Niente caccia alla doppietta nella velocità a Parigi per la sprinter statunitense Sha'Carri Richardson. La campionessa del mondo dei 100 metri, e bronzo nei 200, ha fallito la prova decisiva sul mezzo giro di pista ai Trials Usa in corso a Eugene (Oregon), chiudendo al quarto posto dopo aver impressionato nelle batterie, ed è così rimasta fuori dal terzetto che avrà il pass per le Olimpiadi. Sarà al via, invece, nei 100, avendo vinto la prova relativa qualche giorno fa, e anche nella staffetta 4x100. A dominare la gara è stata Gabby Thomas (21.81), medaglia di bronzo a Tokyo 2021 e vicecampionessa del mondo la scorsa estate. Vicecampionessa del mondo di specialità a Doha nel 2019, Brittany Brown (21,90) gareggerà alla sua prima Olimpiade a 29 anni, proprio come la giovane McKenzie Long (21,91, 23 anni). Tra gli uomini, Noah Lyles ha dominato i 200 metri e si candida per fare incetta di medaglie a Parigi, Marcella Jacobs permettendo. Tricampione del mondo la scorsa estate a Budapest (100, 200, 4x100), lo statunitense ha annunciato tempo fa di voler gareggiare anche nella 4x400. Dopo esseri assicurato un posto per i 100 metri, Lyles ha strabiliato la scorsa notte sulla doppia distanza, segnando il tempo di 19.53, miglior prestazione mondiale stagionale. Gli altri due statunitense a gareggiare nei 200 saranno Kenneth Bednarek ed Erriyon Knighton.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su