Sci nordico: frattura di tibia e perone per azzurro Mocellini

Uscita di pista in allenamento su pista canadese di Canmore

9 febbraio 2024
Sci nordico: frattura di tibia e perone per azzurro Mocellini
Sci nordico: frattura di tibia e perone per azzurro Mocellini

La sfortuna si accanisce un'altra volta sul fondista azzurro Simone Mocellini, già fermato ad inizio stagione per parecchie settimane a causa di una frattura dello scafoide carpale sinistro. Il venticinquenne trentino, rientrato da appena un mese alle competizioni, è uscito di pista su un tratto di discesa mentre collaudava il tracciato di gara a Canmore, in Canada, sede della tappa di Coppa del mondo del fine settimane. Mocellini ha sfondato le barriere di protezione, finendo la sua corsa qualche metro a valle. Soccorso immediatamente, è stato trasportato in ospedale e gli accertamenti hanno diagnosticato la frattura di tibia e perone della gamba destra. Ulteriori indagini strumentali verranno svolte al suo rientro in Italia. Mocellini si rese protagonista di due podi nelle sprint di Coppa del mondo della passata stagione, con un secondo posto a Beitostoelen e un terzo in Val Di Fiemme, sempre in tecnica classica

Continua a leggere tutte le notizie di sport su