Nba: Durant decisivo, Phoenix vince in casa di Denver

Torna LeBron James con 23 punti, i Lakers passano a Memphis

28 marzo 2024
Nba: Durant decisivo, Phoenix vince in casa di Denver

Torna LeBron James con 23 punti, i Lakers passano a Memphis

Con 30 punti e 13 rimbalzi, Kevin Durant ha giocato un ruolo decisivo nella vittoria di Phoenix in casa dei Denver Nuggets (104-97). Nel complesso, i Suns sono stati particolarmente prolifici da tre punti (16 tiri riusciti), portandosi in vantaggio dal secondo quarto (59-52 all'intervallo). Di fronte, il doppio MVP Nikola Jokic è stato ostacolato da dolori alla schiena e all'anca e si è dovuto accontentare di 22 punti. I Nuggets hanno sofferto anche per l'assenza, per il terzo incontro consecutivo, di Jamal Murray, infortunato a una caviglia. Grazie a questa vittoria, Phoenix, 7ma, resta in corsa per i play-off, dietro Dallas. Denver mantiene il vantaggio approfittando del ko di Oklahoma City contro Houston. I Rockets hanno infatti giocato un brutto scherzo ai Thunder, privi ;;di Shai Gilgeous-Alexander, grazie ai 37 punti di Jalen Green, nominato miglior giocatore della serata. La partita si è decisa ai supplementari e questa decima vittoria consecutiva permette a Houston di continuare a mettere pressione sui Warriors, vincitori contemporaneamente a Orlando 101-93. I LA Lakers hanno vinto in trasferta, a Memphis (136-124), con una tripla doppia per LeBron James (23 punti, 14 rimbalzi, 12 assist), assente nel precedente match contro i Bucks. Questa volta è stato Anthony Davis, infortunato a un ginocchio, a riposare, ma Rui Hachimura ha assistito perfettamente LeBron realizzando 7 tiri da tre punti su 8. I Lakers dopo cinque vittorie di fila sono noni. Polemiche a Filadelfia. James Harden questa volta ha battuto i Sixers, realizzando una doppia doppia (16 punti, 14 assist), ma si ricorderanno soprattutto le polemiche di fine partita, in questa vittoria di misura dei Clippers al "Phila" (108-107). Gli arbitri hanno infatti ammesso di non aver fischiato negli ultimi secondi un fallo di Paul George su Kelly Oubre, che avrebbe dato ai Sixers la possibilità di vincere.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su