Bridi, Parigi è questione di cuore. Pass olimpico dopo due operazioni. Arianna si invola oltre l’incubo: "La mia opera d’arte surreale"

Mondiali, la trentina è ottava nella dieci chilometri, nel 2021 e 2022 gli interventi per eliminare l’aritmia. Oggi la gara maschile con Acerenza e Verani, Minisini-Pedotti nel duo misto. Setterosa con la Gran Bretagna .

di PAOLO GRILLI -
4 febbraio 2024
Pass olimpico dopo due operazioni,. Arianna si invola oltre l’incubo: "La mia opera d’arte surreale"
Pass olimpico dopo due operazioni,. Arianna si invola oltre l’incubo: "La mia opera d’arte surreale"

Arianna Bridi è una plurimedagliata della nostra nazionale, con tanto di bronzo iridato nel 2017 e un oro agli Europei del 2018. L’abitudine quotidiana alle fatiche erculee del fondo, poi, dovrebbe renderla quasi impermeabile alle emozioni. Eppure, dopo la 10 chilometri dei mondiali di Doha, si abbandona a un pianto liberatorio. Anche senza essere arrivata sul podio, con ’solo’ il pass per i Giochi di Parigi messo in tasca grazie all’ottavo posto finale.

La favola della 28enne trentina, la ragione sacrosanta di quelle sue lacrime sta nel fatto che ha dovuto sottoporsi a due interventi al cuore, a ottobre 2021 e a febbraio 2022, per mettersi alle spalle un’aritmia da miocardite che rischiava di interrompere la sua carriera. Solo poco più di un anno fa ha potuto riprendere l’attività, inseguire nuovamente i suoi sogni di maratoneta dell’acqua.

"Questa gara è stata un’opera d’arte per me, qualcosa di surreale", confessa ’Ari’ ai microfoni di RaiSport. Essere arrivata così, a ridosso delle prime dopo quasi due ore di lotta in acqua è qualcosa che va oltre la sua capacità di comprensione. Ed è un messaggio fortissimo a tutte le persone che si ritrovino in una situazione di difficoltà, con l’orizzonte nero pece che blocca ogni visuale. "Il mio percorso è quello di altre mille persone", aggiunge la trentina, che nel 2020 vinse anche la Capri-Napoli, più di sei ore in acqua.

"Questa 10 km è durata cinque anni – continua –. Il mio cuore non ha funzionato tanto bene. Sono leggermente delusa per il podio perché ci speravo. Il pass olimpico lo dedico a me stessa, l’unica persona che non ho mai ringraziato e che ho spesso trattato malissimo". Arianna è arrivata a meno di sette secondi dalla vincitrice, l’olandese Sharon Van Rowendaal. Ventiduesima Ginevra Taddeucci.

Ieri, amarezza per il quarto posto nei tuffi dal trampolino da un metro, a 4,65 punti dal bronzo, per l’italiano Giovanni Tocci, in una gara non olimpica che non vedeva la partecipazione dei cinesi. Quinto Lorenzo Marsaglia.

Oggi ai Mondiali di Doha, alle 8.30 italiane, la 10 km maschile con Domenico Acerenza e Dario Verani. Non c’è Greg Paltrinieri, già qualificato per Parigi. Alle 10, per il nuoto artistico, la finale dell’Acrobatic Routine, con l’Italia in lizza. E poi cerchiamo la medaglia nel duo misto tecnico con Giorgio Minisini e Susanna Pedotti. Alle 11.30 i tuffi, con la finale del syncro tre metri maschile: Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia provano a stupire.

E’ poi il giorno del debutto del Setterosa ai Mondiali: c’è da centrare uno degli ultimi due pass per i Giochi. Alle 14,30 la Nazionale azzurra del ct Carlo Silipo sfiderà la Gran Bretagna. Martedì 6 l’esame Sudafrica, giovedì 8 c’è il Canada.

Diretta dei Mondiali su RaiSport e dalle 18 su RaiDue.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su