Collari d’Oro Coni, tutto il meglio del nostro sport. Malagò rilancia i sogni verso i Giochi di Parigi

Atleti italiani di successo, dal campione di salto in alto Tamberi ai paralimpici, ricevono il Collare d'Oro al merito sportivo al Foro Italico. Il presidente del Coni Malagò sottolinea come il modello sportivo italiano sia un esempio per tutti.

23 dicembre 2023
Collari d’Oro Coni, tutto il meglio del nostro sport. Malagò rilancia i sogni  verso i Giochi di Parigi
Collari d’Oro Coni, tutto il meglio del nostro sport. Malagò rilancia i sogni verso i Giochi di Parigi

Il 2023 è stato, per l’Italia sportiva, un anno di successi: da Gianmarco Tamberi campione mondiale di salto in alto, fino ai trionfi della scherma e della squadra di Coppa Davis, senza dimenticare le vittorie iridate di Pecco Bagnaia in MotoGp e quelle di tanti atleti paralimpici. La maggior parte ieri protagonisti a Roma per ricevere al Foro Italico il Collare d’Oro al merito sportivo. "Il modello sportivo italiano è la forza del movimento perché non lascia indietro nessuno – ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò – e per fare meglio di Tokyo, a Parigi serve che questi sport, nuovi nei risultati e generazionalmente, facciano il loro, insieme alle conferme dei vecchi". Passerella applauditissima, ieri, tra gli altri, per Gimbo Tamberi, Federica Brignone, Alice Volpi, Tommaso Marini, Filippo Volandri (foto Instagram @conisocial), Adriano Galliani. "Ci sono Paesi che vengono in Italia per studiarci. Deve essere un ulteriore orgoglio per tutti noi, perché è merito di tutti noi", ha sottolineato Luca Pancalli, presidente Cip.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su