Italia-Croazia 13-15, ai Mondiali di Doha il Settebello si arrende solo ai rigori

Finisce 13-15 e gli azzurri si devono accontentare della medaglia d’argento

17 febbraio 2024
Andrea Fondelli

epa11150151 Andrea Fondelli (L) of Italy in action during the Men's Water Polo Quarterfinal match between Italy and Greece at the FINA World Aquatics Championships in Doha, Qatar, 13 February 2024. EPA/YURI KOCHETKOV

Doha, 17 febbraio 2024 – La coda Mondiale ai rigori premia la Croazia. Si chiude la cavalcata azzurra a Doha al termine di una partita difficile e di un cammino che forse lo è stato ancora di più.

Approfondisci:

Simona Quadarella nella storia, è oro anche negli 800 stile ai Mondiali di Doha

Simona Quadarella nella storia, è oro anche negli 800 stile ai Mondiali di Doha

Gli uomini del ct Campagna nell’avventura in Qatar hanno strappato il pass per le olimpiadi di Parigi 2024 ma si sono arresi solo allo strapotere della Croazia che conquista il terzo titolo mondiale (dopo quelli di Melbourne 2007 e a Budapest 2017). Il Settebello si mette al collo il quarto argento iridato e sale per la nona volta sul podio mondiale.

Niente ‘vendetta’ gli azzurri, che nel 2012, a Londra masticarono amaro per la sconfitta nella finale olimpica. La nazionale biancorossa ha il merito di aver segnato a pochi secondi dal gong, quando il Settebello era avanti 11-10. Poi i rigori, anche lì l’Italia è andata in fuga, parando un rigore, ma poi due errori della nostra formazione hanno regalato la vittoria mondiale alla Croazia, che resta la nostra ‘bestia nera’.

Ai rigori il Settebello ha sbagliato due volte con Gonzalo Echenique (traversa) e capitan Francesco Di Fulvio (parata).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su