L’atletica piange Barberi. Si è spento a 44 anni il primatista dei 400

Andrea Barberi, uno dei più grandi quattrocentisti azzurri di sempre, è scomparso all'età di 44 anni. Primatista italiano dal 2006 al 2016, aveva vinto 8 titoli italiani all'aperto e 2 al coperto. Aveva anche indossato la maglia della Nazionale in 3 edizioni dei Mondiali.

21 dicembre 2023
L’atletica piange Barberi. Si è spento a 44 anni il primatista dei 400
L’atletica piange Barberi. Si è spento a 44 anni il primatista dei 400

L’ambiente azzurro dell’atletica piange Andrea Barberi, scomparso all’età di 44 anni. È stato uno dei più grandi quattrocentisti azzurri di sempre, primatista italiano della specialità dal 2006 al 2016. La morte è stata annunciata dalla Federatletica: "Nato a Tivoli, alle porte di Roma, era stato avviato all’atletica dall’ex marciatore Riccardo Pisani che, come tecnico, lo aveva accompagnato verso una buona carriera internazionale, nella quale si ricordano soprattutto il quinto posto agli Europei di Göteberg 2006 e la quinta posizione agli Europei indoor di Birmingham 2007", ricorda la Fidal in una nota. "Era nel periodo più brillante della propria attività, quando al Meeting di Rieti del 2006 sfilò il record italiano a Mauro Zuliani dopo ben venticinque anni correndo in 45.19. Nessuno ha vinto tanti titoli italiani nei 400 metri (otto consecutivi all’aperto dal 2001, due al coperto) e per venticinque volte ha indossato la maglia della Nazionale, anche in tre edizioni dei Mondiali".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su