Santoro e Pellacani: gioie d’argento per i tuffi sincro azzurri

Impresa della squadra italiana ai Mondiali di Doha 2024. E’ la 24esima medaglia iridata nella competizione: e la Nazionale di Bertone ha in tasca 10 carte olimpiche

10 febbraio 2024
Chiara Pellacani e Matteo Santoro, argento nel sincro mixed
Chiara Pellacani e Matteo Santoro, argento nel sincro mixed

Doha (Qatar), 10 febbraio 2024 – Un tuffo al cuore...di emozioni. Matteo Santoro e Chiara Pellacani fanno il bis. Il duo azzurro non smette di regalare soddisfazioni e conquista la medaglia d’argento ai Mondiali di Doha nel sincro mixed. La coppia italiana si confera sul podio iridato dopo il secondo posto a Budapest 2022 e il terzo a Fukuoka 2023.

Si tratta della 24esima medaglia iridata che completa la decima edizione consecutiva a podio per gli azzurri. Quasi impeccabile, ancora una volta, la prova dei due azzurri, macchiata solamente e leggermente dal triplo salto mortale e mezzo avanti carpiato (58.59), ma impreziosita da un super doppio salto mortale e mezzo ritornato carpiato (68.40) che ha consentito loro di risalire dalla quarta alla seconda posizione.

Vincono, con merito, gli australiani Domonic Bedggood e Maddison Keeney con 300.93; sul gradino più basso del podio salgono i sudcoreani Suji Kim e Jangyeong Yi con 285.03 E' l'apoteosi per la Nazionale del direttore tecnico Oscar Bertone che chiude con due medaglie e soprattutto con dieci carte olimpiche per Parigi 2024: cinque prese a Doha e altrettante tra gli European Games e i mondiali in Giappone la scorsa estate.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su