Carrarese Bleve saluta la tifoseria sui social. La dirigenza proverà a trattenere il portiere

Uno degli eroi della promozione in Serie B alle battute finali: in scadenza il prestito dal Lecce. Piazza Vittorio Veneto alla finestra

19 giugno 2024
Carrarese Bleve saluta la tifoseria sui social. La dirigenza proverà a trattenere il portiere

Carrarese Bleve saluta la tifoseria sui social. La dirigenza proverà a trattenere il portiere

Un saluto che sa di addio o di semplice arrivederci? E’ quello che ha lanciato ieri sul proprio profilo social Marco Bleve. "Buongiorno Carrara, buongiorno Carrarini. Non sono uno di tante parole ma oggi dopo un po’ di giorni mi sentivo di dirvi grazie! Grazie, perché tutto quello che abbiamo fatto è anche merito vostro. Grazie a voi in casa e in trasferta, anche la più lontana, non eravamo mai soli. Grazie per avermi fatto sentire a casa dal primo giorno; grazie per avermi fatto riacquistare quella consapevolezza e fiducia che nell’ultimo periodo avevo perso. Grazie a voi un domani saremo lì nelle pagine di storia di questa società e nessuno lo potrà cancellare! 76 anni dopo...Per sempre grato".

Il 30 giugno finirà il prestito del portiere salentino che in questi giorni in un’intervista ha chiarito che a luglio dovrebbe partire in ritiro con la squadra della sua città che ne detiene il cartellino. Sicuramente la Carrarese farà un tentativo per riassicurarsene i servigi per un’altra stagione tornando a bussare alla porta di Pantaleo Corvino.

Di ragioni sulle quali far leva ce ne sono diverse. La società apuana quest’anno ha contribuito a dare valore e visibilità all’estremo difensore del Lecce dandogli la possibilità di esprimere al meglio le sue doti in un ambiente ideale. Bleve ha giocato 46 partite (38 di campionato + 8 dei play off) mantenendo la porta inviolata in 23 occasioni. Si è imposto come il miglior portiere per clean-sheet nei top 5 campionati europei. Al momento il portiere pugliese sarebbe ancora chiuso in serie A dove è difficile immaginarne un impiego in pianta stabile e per questo poter continuare il proprio percorso di crescita in serie B, giocandola ancora da protagonista ed una piazza che lo "adora" e che lui ama, potrebbe essere la soluzione ideale. Certo ci sarà da mettersi attorno ad un tavolo ma la Carrarese qualche carta da giocarsi, compreso il gradimento del giocatore, ce l’ha.

In caso di fumata nera il club di Piazza Vittorio Veneto avrà logicamente un altro tassello importante da riempire ma da parte della tifoseria azzurra c’è la massima fiducia verso l’operato di una società che negli ultimi anni ha dimostrato di sapersi muovere con competenza ed oculatezza nelle sedi di mercato assicurandosi giocatori importanti, rivitalizzandone altri che venivano da esperienze negative e puntando su scommesse giovani che si sono rivelate azzeccate. Un mix del genere a cui si dovrà far ricorso anche quest’anno per provare a stupire anche in un campionato di serie B dove la Carrarese si presenta da matricola assoluta.

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su