La Ternana scivola in casa. Contestazione dei tifosi

I rossoverdi rimangono pericolosamente invischiati in zona retrocessione . Il Como passa con il nuovo acquisto Strefezza, sterile assalto nel finale.

di MASSIMO CIACCOLINI -
4 febbraio 2024
La Ternana scivola in casa. Contestazione dei tifosi
La Ternana scivola in casa. Contestazione dei tifosi

TERNANA

0

COMO

1

TERNANA (3-4-2-1): Iannarilli, Sgarbi, Capuano, Lucchesi, Casasola (1’ st Pyyhtia), De Boer (31’ st Amatucci), Labojko (1’ st Luperini), Carboni, Pereiro, Distefano (23’ st Dionisi), Raimondo (1’ st Favasuli). A disp.: Franchi, Vitali, Sorensen, Boloca, Zoia, Dalle Mura, Faticanti. All. Breda

COMO (4-2-3-1): Semper, Curto, Goldaniga, Barba, Ioannou, Baselli (33’ st Braunoder), Bellemo, Strefezza, Verdi (28’ st Ballet), Da Cunha (50’ st Sala), Gabrielloni (28’ st Nsame). A disp.: Bolchini, Solini, Iovine, Chajia, Gioacchini, Rispoli, Cassandro, Fumagalli. All. Roberts

Arbitro: Volpi di Arezzo

marcatore: 40’ pt Strefezza

NOTE: Spettatori 4.969 (174 ospiti). Ammoniti: Pyyhtia, Strefezza, Goldaniga.

La Ternana perde in casa contro la corazzata Como che passa al "Liberati" senza compiere cose strabilianti, e rimane sempre pericolosamente invischiata in zona retrocessione sebbene la situazione non sia mutata più di tanto. Nel frattempo, si è levata la contestazione dei tifosi nei confronti della proprietà del club rossoverde per l’esito della sessione invernale del calciomercato – chiusasi giovedì scorso – che ha lasciato molto malumore nei supporters delle fere. La situazione è critica, ed il confronto coi lombardi ha chiarito una volta per tutte che la Ternana dovrà lottare con le unghie e con i denti per ottenere la salvezza. Rispetto alla trasferta di Venezia Breda cambia sistema di gioco passando al 3-4-2-1 ed operando qualche ritocco negli interpreti, ma poi nel secondo tempo ritorna al 3-5-2 ridisegnando la squadra con ben tre sostituzioni e proponendo in attacco la coppia Pereiro-Distefano. In avvio di gara la Ternana si mostra aggressiva e al 3’ Lucchesi manda di poco a lato con un colpo di testa in area su assist di De Boer. Al 24’ Gabrielloni sfiora il vantaggio per il Como, raccoglie una respinta sul tiro di Verde spedendo la palla sull’esterno della rete. Le fere replicano al 31’ con una conclusione dal limite di Carboni respinta da Semper, ma un minuto dopo Capuano compie un provvidenziale intervento in area anticipando Gabrielloni al momento del tiro, e Iannarilli (33’) respinge i tiri di Da Cunha e Bellemo. Il pressing del Como produce il vantaggio lariano al 40’ con il neo acquisto Strefezza, che servito in area da un cambio campo di La Cunha controlla di destro e infila Iannarilli con un mancino imprendibile. Il portiere rossoverde, poi, ci mette una pezza al 46’ e al 47’ sui tiri di Verdi e di Strefezza evitando il raddoppio degli ospiti. Nella ripresa la Ternana prova subito a riequilibrare il risultato rendendosi pericolosa con Luperini e Distefano. La vivacità del gioco però non si è tradotta in occasioni.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su