Ternana, c’è N’Guessan. Lungo stop per Favasuli

Serie B, il difensore franco-ivoriano ha superato il problema muscolare . Il Centro Coordinamento ha incontrato il presidente Nicola Guida. .

di AUGUSTO AUSTERI -
14 febbraio 2024
Ternana, c’è N’Guessan. Lungo stop per Favasuli

Ternana, pari al Liberati con lo Spezia

Torna in gruppo N’Guessan e c’è un lungo stop per Favasuli. Nella prima e forse unica seduta a porte aperte della settimana (quella di lunedì si era svolta in modo "blindato") il difensore franco-ivoriano arrivato in prestito dal Torino in gennaio ha svolto tutto il lavoro con i compagni. Ha superato il problema muscolare che lo affliggeva da oltre un mese. Si ferma Favasuli che nella notte tra lunedì e martedì è stato sottoposto a un intervento di appendicectomia presso il "Santa Maria". "La dottoressa Alessandra Favoriti a nome di tutta la Ternana Calcio – riporta il comunicato – nell’augurare a Costantino pronta guarigione, intende ringraziare il dottor Angelo Rozzi e la sua equipe, il personale del pronto soccorso ed il reparto di chirurgia coloproctologica diretto dal dottor Marco Coccetta per la grande professionalità dimostrata". Si presume che Favasuli potrà tornare a disposizione non prima di tre settimane. Breda, dunque, per 4-5 partite non potrà contare su uno degli elementi più duttili della rosa, sempre affidabile anche a gara in corso. Viviani prosegue a lavorare a parte e dunque potrebbe saltare anche la gara di Reggio Emilia (sabato ore 14). All’allenamento di ieri ha assistito anche il diesse Stefano Capozucca. Oggi seduta all’antistadio a porte chiuse (ore 14.30). Nessun provvedimento per i tesserati rossoverdi e per quelli della Reggiana. Alla Ternana è stata comminata una sanzione di 1.500 euro per due fumogeni lanciati in campo dai tifosi. Il Centro Coordinamento Ternana Clubs comunica di aver avuto un incontro con il presidente Nicola Guida e "di aver avuto sufficienti chiarimenti in merito ai quesiti posti", "pur non avendo condiviso tutto". Il CCTC spiega di aver invitato Guida "ad esternarli pubblicamente in modo da informare la stampa, i tifosi e chiunque abbia a cuore le sorti rossoverdi", che "ad oggi questo non è ancora avvenuto" e confida "che possa avvenire al più presto, in modo da sgombrare il campo da dubbi, illazioni e dicerie".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su