Sci, Shiffrin batte Brignone a Lienz: ma che rimonta di Fede nella seconda manche

La valdostana chiude seconda nel gigante dopo una brutta prima frazione. Bene Goggia ottava

di MANUEL MINGUZZI -
28 dicembre 2023
Federica Brignone
Federica Brignone

Lienz, 28 dicembre 2023 – Ha sfiorato il miracolo Federica Brignone nel gigante di Coppa del Mondo di Lienz. La valdostana, dopo una brutta prima manche, lontana 1"63 da Mikaela Shiffrin, piazza la grande rimonta e chiude seconda, quasi andando a prendere pure l'americana che ha vinto la sua novantaduesima gara in carriera. Terza Sara Hector dalla Svezia, mentre Sofia Goggia si conferma in progresso ed è ottava con una prova concreta e solida.

La gara: Shiffrin domina la prima, Brignone la seconda

Poca neve a Lienz, temperature elevate e solo una striscia bianca rappresentata dalla pista. Gara molto complicata, con manto difficile su un tracciato non difficile, ma con qualche dosso e con una neve che tiene poco. Nella prima manche Mikaela Shiffrin è l’unica a riuscire ad interpretare linee e neve e rifila distacchi importanti con Sara Hector seconda a 63 centesimi e Ragnhild Mowinckel terza a 1”03. Brignone paga un grave errore a metà tracciato che le fa perdere 1”35 solo in quell’intermedio, mentre negli altri tre settori della pista fa tempi simili a Shiffrin: alla fine è quinta a 1”63, a dimostrazione che senza l’errore avrebbe lottato con l’americana. Davanti a lei Lara Gut quarta a 1”49. Discreta Sofia Goggia, su una neve non semplice, con la posizione numero 10 a 1”76. Caduta invece con il numero uno Marta Bassino per una scivolata a inizio pista. In casa Italia si sono qualificate alla seconda manche anche Platino, Zenere, Meleis e Della Mea. Male invece Petra Vlhova solo diciottesima e in grande difficoltà.

Nella seconda manche Brignone scatena i cavalli, mette in mostra la sua capacità di curvare e generare velocità e ritrova il podio. La valdostana rimonta di gran carriera e sopravanza Robinson, Gut, Mowinckel e Hector per risalire, con il miglior tempo della seconda manche, fino alla seconda posizione. Si inchina solo a Mikaela Shiffrin che aveva 1”63 di vantaggio ma chiude in 2’05”98 con soli 38 centesimi su Brignone, straordinaria seconda dopo una prima manche difficile, e 45 su Sara Hector, al primo podio stagionale. L’abbraccio finale tra Shiffrin e Brignone è il riconoscimento della grande seconda manche di Fede, mentre l’americana si porta a casa la vittoria numero 92. A completare la top ten Valeri Grenier, Julia Scheib, Lara Gut e Petra Vlhova, poi un ottimo ottavo posto di Sofia Goggia a 1”40, davanti ad Alice Robinson e Zrinka Ljutic. Le altre azzurre ottengono punti di Coppa del Mondo con il diciassettesimo posto di Roberta Melesi, il venticinquesimo di Elisa Platino, il ventiseiesimo di Asja Zenere e il ventinovesimo di Lara Della Mea. Con il secondo posto Federica Brignone si prende il pettorale rosso di gigante con 400 punti, davanti ai 365 di Gut e i 320 di Shiffrin. Nella generale l’americana è in testa con 800 punti ma Brignone ha limitato i danni ed è seconda a 637.

Classifica gigante Lienz

1 Mikaela Shiffrin 2’05”98

2 Federica Brignone +0.38

3 Sara Hector +0.45

4 Valerie Grenier +0.63

5 Julia Scheib +0.80

6 Lara Gut +1.21

7 Petra Vlhova +1.30

8 Sofia Goggia +1.40

9 Alice Robinson +1.49

10 Zrinka Ljutic +1.52

Continua a leggere tutte le notizie di sport su