Carlos Sainz vince la sua quarta Parigi-Dakar all’età di 61 anni: un record

Il campione rally, padre del pilota della Ferrari, ha realizzato l’ennesima impresa precedendo due avversari di 20 e 25 anni

19 gennaio 2024
Carlos Sainz ha vinto per la quarta volta la Parigi-Dakar
Carlos Sainz ha vinto per la quarta volta la Parigi-Dakar

Roma, 19 gennaio 2024 – Carlos Sainz, pluricampione del mondo di Rally e padre dell’attuale pilota Ferrari, ha vinto (a 61 anni) per la quarta volta la Parigi-Dakar.

Lo spagnolo Carlos Sainz ha vinto il suo quarto rally automobilistico della Dakar, dopo quelli del 2010, 2018 e 2020, al termine della 12/a e ultima tappa a Yanbu (Arabia Saudita).

Il vincitore più anziano di una Dakar, "El Matador”, 61 anni e papà del pilota della Ferrari Formula 1, era in testa dalla fine della 6/a tappa e ha gestito il suo vantaggio per tutta la seconda settimana grazie ai suoi compagni di squadra dell'Audi, lo svedese Mattias Ekström e il francese Stéphane Peterhansel.

Era solo una formalità e nella dodicesima e ultima tappa non ci sono stati colpi di scena: Carlos Sainz nell’ultima prova, disputata lungo i 175 chilometri cronometrati di Yanbu, ha piazzato il quarto sigillo in carriera alla Dakar.

"Sono molto felice, è una vittoria speciale – commenta –. Abbiamo avuto una buona velocità, un buon ritmo, una buona strategia e una grande squadra. Abbiamo fatto tutto bene".

Alle sue spalle chiudono sul podio i due piloti della Overdrive Racing, il belga Guillame De Mevius a un'ora e 20 minuti di ritardo e il francese Guerlain Chicherit, staccato di un'ora e 35 minuti. Sainz – che ha sfruttato al meglio la 48 ore di Shubaytah per balzare in testa alla Dakar –  ha avuto da quel momento in Sebastian Loeb l'unico vero rivale, almeno fino a quando la rottura di una sospensione nella tappa di ieri ha messo fine alle speranze di rimonta dell'alsaziano. El Rey, due titoli mondiali in carriera nel rally, trionfa come detto per la quarta volta alla Dakar - raggiunto Ari Vatanen, meglio di lui solo Nasser Al-Attiyah (5) e Stephane Peterhansel (8) - e lo fa con la quarta casa diversa: nel 2010 trionfò con la Volkswagen, nel 2018 con la Peugeot, due anni dopo con la Mini e ora al volante di una Audi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su