Francesco Molinari con gli Dei del golf al ‘The players’: montepremi da 25 milioni

L’azzurro scende in campo nel “tempio” del TPC di Sawgrass, il torneo più ricco del PGA Tour che vede nel field 47 tra i primi 50 golfisti al mondo

di ANDREA RONCHI -
13 marzo 2024
Francesco Molinari TPC di Sawgrass

epa10561951 Francesco Molinari of Italy at the fourth tee in the first round of the Masters Tournament at the Augusta National Golf Club in Augusta, Georgia, USA, 06 April 2023. The Augusta National Golf Club will hold the Masters Tournament from 06 April through 09 April 2023. EPA/JOHN G MABANGLO

Ponte Vedra Beach (Florida), 13 marzo 2024 – Lo Stadium Course del TPC di Sawgrass è un tempio mondiale del golf. Qui ogni anno scendono in campo i migliori per la gara, The Players Championship, più ricca del PGA Tour. Il montepremi di 25 milioni di dollari e il field stellare, con 47 dei primi 50 giocatori del Golf World Ranking, eleva l’evento alla pari di un major. È una delle gare più attese nel calendario del PGA Tour, sia per prestigio che per montepremi.

Il TPC Sawgrass di Ponte Vedra Beach in Florida ospita l’evento per la 42ª volta consecutiva, la prima nel 1982. Quella la via è la 50ª edizione del torneo, al quale prendono parte 144 concorrenti in rappresentanza di 24 nazioni.

Difende il titolo Scottie Scheffler, numero uno mondiale, reduce dalla vittoria della scorsa settimana nell’Arnold Palmer Invitational, che ha fatto suo per la seconda volta portando a sette i successi nel palmarès, comprensivi di un Major (Masters 2022). Lo scorso anno superò Tyrrell Hatton (ora alla LIV Golf) di cinque colpi, distacco più ampio a partire dal 2006, divenendo il nono giocatore a vincere Masters e The Players e il terzo a detenere contemporaneamente entrambi i titoli.

L’ottimo stato di forma rende Scheffler il più gettonato nelle previsioni della vigilia e potrebbe essere il primo a realizzare la doppietta di fila in un evento avaro di plurivincitori, dove il solo Jack Nicklaus ha confezionato la tripletta, inaugurando l’albo d’oro nel 1974, e in cinque hanno concesso il bis: Fred Couples, Steve Elkington, Hal Sutton, Davis Love III e Tiger Woods.

Vi saranno altri otto past winner, ma l’unico che può puntare concretamente al successo è Rory McIlroy, numero due del ranking e a segno nel 2019. Buone chance anche per Justin Thomas (2021) e Si-woo Kim (2017), sebbene siano piuttosto altalenanti, mentre hanno meno possibilità, perché non vincono da tempo, Webb Simpson (2018), Jason Day (2016), Rickie Fowler (2015), Matt Kuchar (2012) e Adam Scott (2004). Tanti, comunque, i possibili protagonisti, tra i quali ricordiamo Wyndham Clark, secondo nell’Arnold Palmer Invitational, Xander Schauffele, Patrick Cantlay e Max Homa, che sono tra i top ten della graduatoria mondiale, senza dimenticare Matt Fitzpatrick, Jordan Spieth, Sahith Theegala e Will Zalatoris, con quest’ultimo che appare in ripresa dopo aver smaltito gli infortuni.

Francesco Molinari ha una nuova occasione, in un torneo che da solo offre le motivazioni necessarie, per modificare il trend negativo che lo accompagna da qualche tempo sul circuito, mentre sul DP World Tour ha ottenuto un quinto posto a gennaio nel Dubai Desert Classic. Il torneo su Discovery Plus e su Eurosport 2 - Il THE PLAYERS Championship sarà teletrasmesso da Discovery Plus e da Eurosport 2 ai seguenti orari su entrambe le piattaforme: giovedì 14 marzo e venerdì 15, dalle ore 17,30 alle ore 24; sabato 16, dalle ore 19 alle ore 24; domenica, 17, dalle ore 17,30 alle ore 23 (su Eurosport 2, dalle ore 18 alle ore 23).  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su