Mondiali nuoto 2023, dopo 14 anni cade il record di Federica Pellegrini nei 200 stile

Il nuovo primato lo firma l'australiana Mollie O'Callaghan, classe 2004. Paltrinieri chiude ottavo negli 800. Martinenghi fuori dal podio nei 50 rana. Il Setterosa si ferma in semifinale: le azzurre sono state battute 9-8 dall'Olanda

26 luglio 2023
Mollie O'Callaghan, nuova primatista del mondo nei 200 stile (Ansa)
Mollie O'Callaghan, nuova primatista del mondo nei 200 stile (Ansa)

Fukuoka, 26 luglio 2023 – Giornata amara per il nuoto azzurro ai Mondiali di Fukuoka. Dopo 14 anni cade il record di Federica Pellegrini sui 200 stile. A Mondiali di nuoto di Fukuoka lo firma l'australiana Mollie O'Callaghan (classe 2004) che rimonta nel finale e vince una gara velocissima prendendosi oro e primato: 1'52"85. Il record della Divina, 1’52”98, risale al 29 luglio del 2009, realizzato allo Stadio del Nuoto di Roma. Fu realizzato con costume in gomma.

Approfondisci:

Pellegrini incinta: aspetta una bimba. Il video del pancino e la promessa “il record del mondo ce lo riprenderemo”

Pellegrini incinta: aspetta una bimba. Il video del pancino e la promessa “il record del mondo ce lo riprenderemo”

Paltrinieri solo ottavo

Gregorio Paltrinieri chiude fuori dal podio la finale iridata degli 800 stile libero. Il fuoriclasse carpigiano, campione a Guanwju nel 2019 e argento olimpico in carica (oltre che oro ai Mondiali in vasca corta lo scorso anno a Melbourne e agli Europei di Roma), termina solo ottavo, distante da tutti gli altri. L'oro va al tunisino Ahmed Hafnaoui, argento per l'australiano Samuel Short, bronzo per l'americano Bobby Fink.

Martinenghi fuori dal podio

L'azzurro Nicolò Martinenghi ha chiuso al quinto posto la finale dei 50 metri rana maschili, ai Mondiali di nuoto in scena a Fukuoka. Haiyang Qin, come da pronostico, vince l'oro, con il tempo di 26"29. Argento per Nic Fink, bronzo per il cinese Jiajun Sun

Pallanuoto femminile

Niente da fare per il Setterosa. La nazionale azzurra di pallanuoto femminile si ferma in semifinale. Dopo l'impresa sugli Stati Uniti ai quarti, le azzurre sono state battute 9-8 dall'Olanda in semifinale.

Venerdì le azzurre di Carlo Silipo, che nel corso dei quattro periodi hanno effettuato 35 tiri contro i 28 delle olandesi, disputeranno la finale per il bronzo contro la perdente dell'altra semifinale tra Australia e Spagna.

Il Setterosa dovrà ottenere la qualificazione per le Olimpiadi di Parigi 2024 attraverso gli Europei di gennaio in Israele o i Mondiali nel febbraio 2024 a Doha in Qatar. L'Olanda con il successo sull'Italia ha strappato il pass olimpico.

"Abbiamo avuto difficoltà a trovare la via del gol nell'ultimo periodo, ma l'Italia esce dal Mondiale a testa alta, con un'altra ottima prestazione, consapevole delle proprie qualità”, dice il ct del Setterosa, Carlo Silipo, a Rai Sport. “Non mi sono piaciuti i due gol che abbiamo preso nel primo tempo, dopo abbiamo lavorato meglio in attacco ed in difesa - ha aggiunto - È stata la partita che doveva essere, punto a punto” e con un finale sfortunato, quando Dafne Bettini ha centrato la traversa olandese all'ultimo secondo di gioco. “Ma conta la responsabilità che si è presa - ha concluso Silipo -, è questo che conta”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su