Carrarese-Perugia 1-2: gli apuani perdono di misura, ma passano ai quarti di finale dei play off

Sconfitta indolore degli azzurri che pareggiano con Panico il gol iniziale di Lisi e al 93' vengono superati da Sylla. Amara delusione per gli umbri

di GIANLUCA BONDIELLI -
18 maggio 2024
Un momento di Carrarese-Perugia (Delia)

Un momento di Carrarese-Perugia (Delia)

Carrara, 18 maggio 2024 – Missione compiuta per la Carrarese che perde nel recupero contro il Perugia, ma si qualifica ai quarti dei play off rischiando poco o nulla nel match di ritorno al “dei Marmi” dopo il 2 a 0 del “Curi”.

In uno stadio vicino al sold out gli azzurri partono all’attacco e si vedono annullare un gol per fuorigioco all’11 a Finotto su tiro di Panico respinto dal portiere. I locali tirano due volte dal limite con Palmieri ma nel loro momento migliore vengono puniti da un tiro-cross di Lisi, in pratica alla prima sortita offensiva del Perugia. La reazione marmifera è quasi immediata. Al 30’ sull’asse Finotto-Panico arriva il pari del napoletano che calcia da centro area. Nel finale di tempo gli umbri rimettono fuori la testa con Vazquez e Ricci ben contenuti nelle loro conclusioni da Bleve. Nella ripresa gli ospiti fanno subito paura con Dell’Orco che da angolo impensierisce Bleve ma è un fuoco di paglia perché poi la Carrarese controlla bene l’incontro lasciandosi sorprendere soltanto nei minuti di recupero dal subentrato Sylla che segna a pochi secondi dal triplice fischio il gol della platonica vittoria. Vanno avanti gli apuani, amara delusione per gli umbri. CARRARESE (3-4-2-1): Bleve; Coppolaro, Di Gennaro, Illanes; Zanon (68’ Grassini), Schiavi (68’ Della Latta), Zuelli (77’ Cerretelli), Cicconi; Palmieri, Panico (77’ Belloni); Finotto (77’ Giannetti). A disp. Mazzini, Tampucci, Imperiale, Boli, Capezzi, Sansaro, Morosini. All. Calabro. PERUGIA (3-4-2-1): Adamonis; Mezzoni, Lewis, Dell'Orco; Iannoni (87’ Giunti), Bartolomei, Kouan (65’ Torrasi), Lisi; Ricci (77’ Sylla), Matos (87’ Polizzi); Vazquez (65’ Seghetti). A disp. Abibi, Vulikic, Angella, Souaré, Bozzolan, Cudrig, Agosti. All. Formisano. Arbitro: Ancora di Roma 1; assistenti Dell’Orco di Policoro e Fumarulo di Barletta; quarto ufficiale Grasso di Ariano Irpino; VAR Miele di Nola e Piccinini di Forlì. Marcatori: 23’ Lisi (P), 30’ Panico (C), 93’ Sylla (P). Note: spettatori 3029 per un incasso 30.925 euro; angoli 2-6; ammoniti Lisi, Schiavi, Mezzoni; recupero 1’ e 3’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su