Corsa alla Serie A. Como alla prova Pisa. Ma con tanti assenti

Il Como sfida il Pisa per puntare alla promozione in Serie A. Numerose assenze per i lariani, ma Cutrone dovrebbe essere in campo. Roberts spera nel secondo posto e valuta le opzioni tattiche.

di ENRICO LEVRINI -
16 marzo 2024
Como alla prova Pisa. Ma con tanti assenti

L’allenatore del Como Osian Roberts

Il Como per sperare nella promozione diretta in A, deve assolutamente vincere, oggi alle 16.15, contro il Pisa. I lariani non avranno diversi giocatori disponibili, Strefezza, Abildgaard e il secondo portiere Vigorito squalificati, Kone e Baselli infortunati. Roberts non cambierà modulo ma dovrà cambiare uomini tranne in difesa dove Goldaniga e Odethal saranno i centrali e i due veloci Iovine e Sala gli esterni. A centrocampo la situazione è problematica giocheranno senza ricambi gli unici due disponibili, il giovane austriaco Brauoder e capitan Bellemo, che però deve stare attento perché è in diffida. L’assenza forzata di Strefezza mette in difficoltà i trequartisti, Roberts lo risolverà, convertendo di ruolo l’attaccante Gioacchini, mettendolo in linea con Verdi e Da Cunha, anche perché Chajia non si è allenato ieri.

Non è sicura neanche la presenza di Cutrone in attacco, appena uscito dall’influenza, che non ha permesso la sua presenza a Cremona, nel caso scenderà in campo Gabrielloni. Non ci sarà il tutto esaurito, i tifosi del Pisa non ci saranno, perché contrari alla tessera del tifoso e sono disponibili biglietti di tribuna e distinti, le biglietterie apriranno due ore prima dell’inizio. " Cutrone è completamente sfebbrato e dovrebbe partire dal primo minuto - dice Mister Osian Roberts - contro il Pisa dobbiamo fare punti, io credo ancora nel secondo posto in campionato. Non ho ancora deciso il modulo e se giocare con una o due punte, stiamo cercando di capire come giocherà l’avversario. Abbiamo diversi attaccanti, con diverse caratteristiche, utili in tutte le occasioni".

(4-2-3-1): Semper; Iovine, Goldaniga, Odenthal, Sala; Braunoder, Bellemo; Gioacchini, Verdi, Da Cunha; Cutrone.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su