Serie B. Como, buon pari con il Cadice. Roberts studia nuovi moduli

Il Como si prepara per l'amichevole contro l'FC Brunos Magpies dopo il pareggio con il Cadice. Baselli recupera dall'infortunio, mentre si sperimentano nuovi moduli per le prossime sfide. La lotta per il secondo posto è serrata, con un calendario favorevole in vista. Mini abbonamenti per le prossime partite casalinghe.

24 marzo 2024
Como, buon pari con il Cadice. Roberts studia nuovi moduli

Osian Roberts, allenatore del Como impegnato in amichevoli a Marbella Alla. ripresa del campionato di Serie B avrà un calendario favorevole

Prosegue il ritiro del Como a Marbella, in vista dell’ amichevole di martedì contro l’FC Brunos Magpies di Gibilterra. La partita contro il Cadice, al diciottesimo posto nella Liga Spagnola, ha dato buone indicazioni a Roberts e Fabregas, il match finito uno a uno, ha visto in campo tutti i giocatori della rosa, tranne Baselli che si sta allenando a parte, per recuperare dall’infortunio. L’allenatore lariano ha schierato dall’inizio la formazione titolare, con in attacco la coppia Cutrone–Gabrielloni. Il Cadice ha segnato nel primo tempo al 22’ con Ramos, mentre il Como ha pareggiato nella ripresa al 23’ con una rete di Fumagalli, dopo un’azione da calcio d’angolo, dopo una respinta corta della difesa del Cadice. Nella ripesa è stato annullato un gol a Ballet, che a tutti è sembrato regolare. In questo test sono entrati in campo anche tre giocatori della Primavera, più Rispoli del 2006 che ha giocato un tempo e che ormai è in pianta stabile con la prima squadra.

Gli azzurri torneranno a Como mercoledì, per preparare la partita di pasquetta, in casa contro il Sud Tirol. La squadra non avrà più giornate di riposo fino alla fine del campionato e lavorerà a Mozzate, anche a Pasqua. In questi giorni lo staff tecnico sta provando nuovi moduli e nuove soluzioni d’attacco, per cercare di vincere queste ultime otto partite, fino alla fine del campionato. I dubbi di Roberts e Fabregas, riguardano le punte, se giocare con una e tre trequartisti alle spalle, oppure giocare con due punte e un centrocampo a quattro, sacrificando uno fra Strefezza, Verdi e Da Cunha. I vari moduli il 4-2-3-1 o il 4-4-2 verranno usati a seconda delle squadre da affrontare, ma non è escluso che durante le partite in caso di svantaggio si possa passare al 4-3-3.

La distanza dal secondo posto, dal Venezia di due punti è minima e gli azzurri hanno un calendario più favorevole, contro squadre di mezza classifica o che lottano per la salvezza, mentre Venezia e Cremonse avranno lo scontro diretto alla trentacinquesima giornata. Per le ultime quattro partite casalinghe, la società ha lanciato dei mini abbonamenti per avere il Sinigaglia sempre pieno, contro Sud Tirol, Bari, Cittadella e Cosena.

Enrico Levrini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su