La Cremonese si ferma sullo 0-0 col Venezia. Per la serie A servirà una vittoria in Laguna

La squadra di Stroppa non riesce a far valere il fattore campo e domenica al Penzo solo un successo può spalancare le porte della massima serie ai grigiorossi

di LUCA MARINONI -
30 maggio 2024
Cremonese contro Venezia

Cremonese contro Venezia

Cremona – La Cremonese ci prova, ma l’andata della finale play off con il Venezia termina 0-0 e adesso, per realizzare il sogno della serie A, la squadra di Stroppa sarà costretta ad andare a vincere in Laguna, l’unico risultato a questo punto a disposizione per i grigiorossi, mentre la compagine arancioneroverde, in virtù del miglior piazzamento al termine della stagione regolare, può contare anche sul pareggio per salire nella massima divisione. Il primo atto della finale-promozione mantiene tutto aperto, ma si chiude con un pizzico di delusione per una Cremonese che, pur mantenendo maggiormente l’iniziativa, non è riuscita a far valere il fattore campo. L’incontro dello “Zini” mette in mostra la buona partenza degli ospiti che pungono in avvio con Pohjanpalo (due volte) e con Pierini, ma la difesa locale controlla senza particolari problemi. Col passare dei minuti aumenta la spinta dei padroni di casa, che rispondono con Coda e Buonaiuto, ma Joronen è sempre attento.

Superata la mezz’ora, i grigiorossi spingono in avanti con maggiore convinzione e Buonaiuto riprova per due volte la battuta a rete, ma senza fortuna. Il primo tempo si chiude con i tentativi di Busio e Tessmann, ma Saro non deve compiere interventi di rilievo. Il Venezia inizia bene anche la ripresa e al 4’ Saro è provvidenziale nel deviare sulla traversa una insidiosa punizione di Pierini. Scampato il pericolo la Cremonese punge con Coda e Vazquez, ma la retroguardia ospite riesce a salvare in entrambe le circostanze. Castagnetti e Coda tentano di impensierire Joronen, ma il portiere finlandese non si lascia sorprendere e al 33’ nega il desiderato vantaggio a Zanimacchia che già pregustava il vantaggio dopo una pregevole conclusione che viene deviata in angolo dall’estremo difensore lagunare. Il risultato rimane immutato sino al termine nonostante il generoso finale dei grigiorossi, che non riescono a siglare il gol-partita ed ora devono andare a vincere il ritorno di domenica al “Penzo” per non fermarsi proprio sulla soglia della serie A. Cremonese-Venezia 0-0 (0-0)

Cremonese (3-5-2): Saro 6,5; Antov 6 (38’ st Lochoshvili sv), Ravanelli 6, Bianchetti 6,5; Zanimacchia 6 (38’ st Quagliata sv), Collocolo 6,5, Castagnetti 6,5, Buonaiuto 6 (15’ st Pickel 6), Sernicola 6,5; Vazquez 6 (26’ st Tsadjout 6), Coda 6 (26’ st Ciofani 6). A disposizione: Jungdal; Marrone; Falletti; Tuia; Ghiglione; Abrego; Majer. All: Giovanni Stroppa 6.

Venezia (3-5-2): Joronen 7; Idzes 6,5 (41’ st Altare sv), Svoboda 6,5, Sverko 6; Candela 6,5, Busio 6 (15’ st Andersen 6), Tessmann 6,5, Lella 6 (31’ st Ellertsson 6), Bjarkason 6; Pierini 6 (41’ st Olivieri sv), Pohjanpalo 6 (15’ st Gytkjaer 6). A disposizione: Slowikowski; Grandi; Zampano; Modolo; Jajalo; Cheryshev; Dembele. All: Paolo Vanoli 6,5.

Arbitro: Andrea Colombo di Como 6.

Reti: ---.

Note: ammoniti: Collocolo; Castagnetti – angoli: 8-5 – recupero: 4’ e 4’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su