Carattere e spettacolo: è un Grifo mai domo. Baldini: "I miei ragazzi apprendono in fretta"

Il tecnico si gode la crescita della squadra che ha sbancato Ferrara. "Stavolta dopo il gol non ci siamo disuniti. Ora sotto col Pontedera"

17 settembre 2023
Carattere e spettacolo: è un Grifo mai domo. Baldini: "I miei ragazzi apprendono in fretta"
Carattere e spettacolo: è un Grifo mai domo. Baldini: "I miei ragazzi apprendono in fretta"

La sodddisfazione per il Perugia di Francesco Baldini è doppia. Perché la prima vittoria del campionato è arrivata in casa della favorita e soprattutto è stata tutto meno che casuale. Un successo costruito, meritato dal primo all’ultimo minuto. Arrivato in rimonta, come il pareggio con il Pescara, a dimostrazione che la squadra ha carattere da vendere. E una condizione che sorprende, in parte, anche il suo tecnico. "Siamo stati molto bravi specie il primo tempo, non mi aspettavo di essere già a questo punto – ha spiegato Baldini nel dopogara – . Ho ragazzi che apprendono tanto, cinque giorni fa, dopo il Pescara, avevo chiesto di non disunirsi subito il gol e lo hanno subito fatto bene. Questo è importante".

Il Perugia ha dominato per l’intera gara. Prova ne è che allo scadere, nonostante il vantaggio, il Perugia è stato ad un passo dal 3-1. Un atteggiamento vincente, al di là di quello che sarà, in futuro, il risultato finale. Baldini sa che deve lavorare in fase offensiva, perché il Grifo ancora non realizza ancora per quanto produce. "Sì, nella finalizzazione dobbiamo migliorare tanto ma è solo questione di tempo, troveranno il gol altri centrocampisti, Matos, Seghetti. A Vazquez ho detto che i compagni lavoreranno per fargli fare 20 gol, ha segnato solo il primo". E dopo le due "big" del campionato, Pescara e poi Spal, i biancorossi sono chiamati a superare l’esame Pontedera, con i toscani reduci da una pesante sconfitta interna con il Cesena. "Partita bella, allenatore molto bravo, ti vengono a prendere uomo contro uomo, io sono già concentrato su quella partita – ha spiegato ancora Baldini – . Ora dobbiamo compiere nuovi passi in avanti. Dobbiamo fare diventare 90 minuti quei 70 minuti. Come non dobbiamo cambiare quando subiamo gol, non dobbiamo cambiare quando siamo in vantaggio. Non abbiamo un ariete davanti a tenere i palloni e ci si allunga, lì la Spal in alcune circostanze ci ha messo in difficoltà, dobbiamo avere più consapevolezza di saper fare quel tipo di calcio e di saper palleggiare". F.M.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su