Il Perugia cerca punti al "Curi". Ma l’attacco è in emergenza

Matos è ancora ko, per Vazquez solo lavoro in palestra. Baldini studia le soluzioni alternative

di FRANCESCA MENCACCI -
8 dicembre 2023
Il Perugia cerca punti al "Curi". Ma l’attacco è in emergenza
Il Perugia cerca punti al "Curi". Ma l’attacco è in emergenza

Il Perugia deve accelerare intanto in casa. In trasferta il cammino è piurrosto spedito. Il Grifo di Baldini ha un rendimento interno da sesto posto in classifica, con una media di 1,86 punti a partita. Dei 29 punti raccolti finora in campionato, il Perugia ne ha totalizzati ben 16 in trasferta ma con nove gare disputate (4 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta, soltanto Torres, Cesena e Pescara hanno una media superiore a 1,78) e 13 in casa con sette incontri (3 vittorie e 4 pareggi). Per quanto concerne le gare interne cinque squadre hanno fatto meglio dei biancorossi: Cesena, Carrarese, Pineto, Torres, Gubbio hanno una media punti superiore. Da qui alla fine del girone di andata ci sono due sfide casalinghe, quella con la Vis Pesaro e quella con il Cesena che chiuderà il girone di andata. Contro i marchigiani una bella opportunità che il Perugia però dovrà sfruttare con l’emergenza in attacco. Ieri, infatti, alla seduta del pomeriggio a Pian di Massiano, Baldini non ha potuto contare su Vazquez e Matos. L’attaccante ex Gubbio ha recuperato dal problema muscolare, anche ieri ha lavorato in palestra, Baldini potrà forse contare su Vazquez in campo a partire da oggi. Per l’attaccante si aprono, al massimo, le porte della panchina. Matos, invece, è alle prese con un’influenza gastro intestinale che lo ha costretto a saltare tutta la settimana di lavoro. Baldini, quindi, si trova con gli attaccanti contati per la sfida di domenica e sta lavorando per cercare la soluzione migliore. La soluzione più probabile è quella con il tridente d’attacco che potrebbe contare, in avvio, Ricci e Lisi sulle fasce con Seghetti attaccante centrale. Se i due non dovessero rientrare le alternative, in corsa, mancano. Ci sono Cudrig e Lomangino, mentre all’occorrenza Paz e Bozzolan possono proporsi come esterni d’attacco.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su