Il Perugia vince il ricorso e ritrova la Serie B, il Collegio di Garanzia esclude il Lecco

Ora la palla passa alla giustizia amministrativa (Tar del Lazio il 2 agosto). Ma il Consiglio federale a fine mese definirà gli organici

di FRANCESCA MENCACCI -
18 luglio 2023
Il presidente Santopadre accoglie Baldini all’arrivo in sede
Il presidente Santopadre accoglie Baldini all’arrivo in sede

Perugia, 18 luglio 2023 – Il Perugia ritrova la serie B. Almeno fino a nuovo ricorso. Ha vinto la sua battaglia contro l’ammissione del Lecco che non aveva rispettato la perentorietà dei termini nella domanda di iscrizione. È arrivata la tanto attesa sentenza che ha ribaltato le decisioni del Consiglio Federale della Figc. Il Perugia, intanto, ha già presentato la domanda di riammissione (oggi scadono i termini). Il Collegio del Coni ha "accolto, nei sensi di cui in motivazione", il ricorso presentato dal Perugia contro Figc, Lega di B e nei confronti del Lecco per "l’annullamento del comunicato ufficiale della Federazione" relativo alla "conseguente ammissione" della società lombarda al prossimo campionato di serie B. L’ultimo grado di giustizia sportiva quindi ha riammesso il Perugia nel campionato cadetto. Entro giovedì le motivazioni della sentenza.

Si trattava dell’ultimo atto della giustizia sportiva: i successivi passaggi saranno il 2 agosto al Tar e il 29 agosto al Consiglio di Stato. Dunque ora la partita si sposta ai tribunali amministrativi. Oggi, quindi, il Perugia è dentro la serie B, la formazione neopromossa invece dovrà ricorrere al Tar del Lazio, il 2 agosto. Dopo, quindi, il Consiglio Federale del 28 luglio che definirà gli organici. Resta da capire come agirà, quindi, il Consiglio Federale: il torneo cadetto potrebbe giocarsi in sovrannumero (21 squadre, con Perugia e Lecco dentro), oppure il format potrebbe restare invariato come vorrebbe il presidente della Lega Balata, ma poi si andrà avanti nell’infinita battaglia di ricorsi che farà slittare l’avvio del nuovo campionato. Quello del Perugia è stato l’unico ricorso accolto. Il Collegio di Garanzia dello Sport ha infatti respinto il ricorso del Siena (che quindi è fuori dalla Serie C); ha dichiarato il ricorso della Reggina in parte inammissibile e in parte infondato (resta fuori dalla B); ha dichiarato inammissibile il ricorso del Foggia contro il Lecco. Il Perugia sorride ma prima di brindare aspetta di vedere quello che accadrà al prossimo ricorso.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su