Pisa: Torregrossa, Beruatto e Marin, futuro lontano dalla Torre. Barba e Nicolas in uscita

Chi ha mercato, chi è alla fine di un ciclo e chi non ha convinto: tanti "big" potrebbero partire. E intanto Masucci pensa di continuare ancora una stagione. Potrebbe rinnovare per un anno

di MICHELE BUFALINO -
9 giugno 2023
Ernesto Torregrossa
Ernesto Torregrossa

Pisa, 9 giugno 2023 - Dopo l’avvicendamento alla direzione sportiva e l’imminente nuovo corso in panchina, anche la squadra subirà una vera rivoluzione. Tanti infatti saranno i giocatori che, per diversi motivi, potrebbero lasciare Pisa. Alcuni hano espresso infatti la volontà di cambiare aria mentre altri potrebbero non far parte del progetto perché hanno mercato e la società potrebbe considerare come terminato il loro percorso sotto la Torre Pendente.

Inoltre, con l’arrivo del nuovo allenatore, si potrà parlare di un progetto condiviso per la creazione di un nuovo gruppo, mantenendo qualche giocatore su cui costruire l’ossatura della squadra. Si parte da due calciatori arrivati sotto l’egida di Claudio Chiellini: Pietro Beruatto e Idrissa Touré. Entrambi infatti potrebbero lasciare Pisa. Sul terzino sinistro ci sarebbe l’Empoli anche se il diesse Pietro Accardi ha seccamente smentito l’interesse sul difensore. La società potrebbe infatti puntare a una doppia plusvalenza e ricostruire da un lato la fascia sinistra, dall’altra ripensare il centrocampo.

La questione del portiere resta invece un grande punto interrogativo. Negli scorsi mesi Nicolas ha rinnovato il proprio contratto, ma da gennaio ci sono fitti colloqui con l’entourage di Leali che potrebbe prendere il posto del brasiliano. Tutto da chiarire in questo senso. Anche in difesa potrebbero esserci rivoluzioni. Altri due giocatori infatti potrebbero lasciare Pisa: Hjortur Hermannsson e Federico Barba. Il primo potrebbe avere mercato anche internazionale, mentre il secondo potrebbe far gola ad altre società del campionato cadetto. I tempi sembrano essere maturi anche per la partenza di Marius Marin, giudicata come una plusvalenza sicura per la società nerazzurra. Arrivò nel 2018 per 625 mila euro e adesso il suo valore è lievitato. Già da un paio di stagioni il Pisa è stato vicino a cederlo, ma adesso, dopo che l’asse rumeno ha deluso con Morutan e Rus, le strade potrebbero separarsi. Il Pisa però aspetterà l’offerta giusta e non lo svenderà. Tra i giocatori che potrebbero lasciare anche Giuseppe Mastinu, lo scorso anno relegato a rincalzo nella rosa. Potrebbe inltre salutare Giuseppe Sibilli, che già avrebbe lasciato Pisa a gennaio. Il giocatore non farebbe più parte dei piani del Pisa per la prossima stagione e la società sta pensando alla cessione.

Anche su Ernesto Torregrossa ci sarebbero valutazioni in corso. Il suo ingaggio elevato pesa anche in relazione al rapporto con le partite giocate e la proprietà in prima persona starebbe valutando il da farsi sul calciatore, preferendo puntare su asset differenti. La notizia più lieta sarebbe infine quella di un appuntamento imminente con l’entourage di Gaetano Masucci per il rinnovo del contratto del giocatore che rimarrebbe volentieri per un altro anno in nerazzurro, evitando così di chiudere la sua carriera con il triste epilogo di questa stagione e facendo da chioccia alle nuove leve come capitano assieme a De Vitis e Caracciolo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su